zlaner

Il cosplay di DrDisRespect dietro l’esclusione di Zlaner dal Rivals?

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Mistero Zlaner – Nel  corso della serata di ieri è andato in scena lo Showdown del Twitch Rivals di Warzone, torneo ultra competitivo con 150 mila Dollari totali in palio giocato prima nel vecchio continente, dove hanno partecipato anche due team composti interamente da giocatori della nostra nazione (troverete qui i dettagli), e poi anche in Nord America, dove a vincere è stato il terzetto capitanato dal noto Swagg.

Moltissimi hanno subito notato l’assenza di uno dei nomi più importanti e noti della scena competitiva, ovvero il celebre Zlaner, che pare non sia stato proprio invitato dagli organizzatori pur essendo uno degli streamer più seguiti di Twitch.

Non è assolutamente chiaro il motivo di questa esclusione, anche se è evidente che il giocatore in questione era assolutamente pronto per partecipare (la sua assenza non è quindi da ricondurre ad impegni particolari dello streamer): lo stesso Zlaner ha infatti pubblicato su Twitter un post in cui ha mostrato l’indecifrabile risposta degli admin di Twitch, secondo i quali il noto streamer era semplicemente “non idoneo” per il tipo di competizione.

Ma cosa potrà mai voler dire “non idoneo” in un frangente come questo? Zlaner è un player molto talentuoso, vanta decine e decine di migliaia di follower in tutto il mondo, ed è certamente una delle voci più apprezzate del panorama globale di Warzone…la sua “non idoneità” non può quindi spiegarsi attraverso nessuno di questi punti.

Alcuni esperti del settore hanno avanzato un’ipotesi per la quale, in realtà, l’estromissione di Zlaner dal Twitch Rivals sarebbe da ricondurre al cosplay che lo streamer ha dedicato in più occasioni al suo amico e collega DrDisRespect, content creator bannato da Twitch diverso tempo fa, per ragioni ancora misteriose e da chiarire.

Può effettivamente aver dato cosi tanto fastidio a Twitch il cosplay dedicato a DrDisRespect, da aver indotto gli admin ad escludere a priori Zlaner dalla competizione?
Sono molti che iniziano a credere a questa teoria, e lo stesso protagonista, oltre anche all’amico DrDisRespect, non hanno esitato a ricondividere il post Twitter del giornalista Jake Lucky in cui viene paventata questa ipotesi.

Al momento tutto tace da casa Twitch, ma sembra che Zlaner non abbia preso troppo bene questa esclusione, e stia già pensando a dirottare parte delle sue dirette anche su altre piattaforme di streaming.

Nel caos dovuto alla presenza di un cheater nella lobby privata durante i Twitch Rivals questa esclusione di Zlaner è sicuramente passata sottotraccia, ma siamo sicuri che nei prossimi giorni si continuerà a parlare della cosa.

Cosa ne pensate community?
La discussione, come sempre, è assolutamente aperta!

Cheater anche al Twitch Rivals di Warzone (con lobby private): Savy e Moonryde pronti per rigiocare da zero!

Articoli correlati: 

Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701