I devs di Sledgehammer: “su Warzone le armi di Vanguard si comporteranno diversamente”

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Nel corso della notte i colleghi di Dexerto sono riusciti a strappare delle informazioni ad alcuni sviluppatori di Sledgehammer Games riguardo Call of Duty Vanguard, la questione relativa alle armi e la prossima introduzione di Pacific Caldera anche all’interno di Warzone.

Quando avverrà lo “sbarco”, il prossimo 2 di Dicembre, ci ritroveremo su Warzone con quasi 40 armi in più da utilizzare, tutte provenienti direttamente dall’epoca della seconda guerra mondiale.

Ovviamente potremo continuare ad usare anche le armi di Modern Warfare e Cold War, ma come accaduto proprio nel passaggio dal primo al secondo titolo, anche in quello che ci sarà a partire da Dicembre è molto probabile che vedremo una netta predominanza delle armi di Vanguard su tutte le altre.

I devs hanno quindi spiegato che per attenersi quanto più possibile al realismo, le armi di Vanguard tendono ad essere molto meno “controllabili” di quelle attualmente presenti su Warzone. Effettivamente se avete già avuto modo di giocare con il Grav, avrete sicuramente notato quanto possa diventare “difficile” da controllare rispetto agli altri AR in circolazione.

Per arginare questo fenomeno, i devs hanno comunque deciso di strutturare e sviluppare le 38 armi specificatamente per il multiplayer di Vanguard, lavorando in contemporanea alle loro “controparti” per il BR Warzone. In questo modo quindi, è facile prevedere un rinculo ad esempio molto più controllato su Warzone della stessa arma rispetto a come questa si comporta nel multiplayer di Vanguard.

Come noto le armi di Vanguard avranno la possibilità di avere fino a 10 accessori montati insieme, anche se non sarà possibile sempre sbloccare i 10 slot contemporaneamente ma saranno disponibili progressivamente. La decisione di aumentare fino a 10 il numero di slot, deriva principalmente dal fatto che gli accessori disponibili per ogni parte dell’arma sono

Sempre i devs ci hanno però fornito un’interessante informazione riguardo agli accessori: non sempre infatti, sarà consigliabile occupare tutti gli slot con un oggetto da allegare, e ci converrà al contrario lasciare determinati spazi assolutamente vuoti per godere delle massime potenzialità di una data arma.

Non resta quindi che attendere lo sbarco definitivo di tutte queste nuove armi anche su Warzone, con la speranza che il meta di gioco continui a restare bilanciato cosi come si presenta oggi.

Voi cosa ne pensate community? La discussione, come sempre, è assolutamente aperta!

Articoli correlati: 


I devs di Sledgehammer: “su Warzone le armi di Vanguard si comporteranno diversamente”
Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701