Fifakill vince il Canada CUP di Warzone, ma i pro insorgono: “non vogliamo più giocare con il formato Kill Race, favorisce la fortuna”

Fifakill vince il Canada CUP di Warzone, ma i pro insorgono: “non vogliamo più giocare con il formato Kill Race, favorisce la fortuna”

Profilo di Stak
 WhatsApp

Ieri sera si è concluso anche il Canada Cup, torneo di Warzone organizzato dai Toronto Ultra con 100 mila Dollari in palio, e che ha visto anche la partecipazione tra i 32 team invitati di ben 2 squadre rappresentanti la community italiana.

Entrambe queste formazioni, una capitanata da Moonryde e l’altra da SavyUltras (che hanno chiuso rispettivamente al 29° ed al 19° posto finale – cliccate qui per i dettagli sulle loro partite e sulle armi che hanno scelto di giocare), non sono purtroppo riuscite ad accedere alla fase finale che si è giocata ieri sera, e che è stata vinta dal fortissimo team guidato da Fifakill.

Questo straordinario giocatore, insieme ai suoi due compagni di squadra Recrent e WarsZ, è riuscito a concludere a 556 punti totali, avanzando di un solo punto il team di Zlaner e di soli 3 quello di Tommey, giunto terzo. Più staccato, ma comunque vicinissimo al gruppetto di testa, Swagg, che ha invece concluso con 508 punti a referto.

La classifica finale del Canada Cup 

Posizione  Squadra Punti
1st Team Fifakill 556
2nd Team ZLaner 555
3rd Team Tommey 553
4th Team FaZe Swagg 508
5th Team HusKerrs 490
6th Team Teep 487
7th Team BobbyPoff 432
8th Team Russ 347

Al termine dell’evento, che è stato sicuramente divertente ed estremamente “difficile” per il livello di skill che c’era in campo, non sono però mancate le polemiche, anche decisamente aspre, nei confronti della struttura del torneo.

Già SavyUltras e Moonryde avevano fatto notare come l’utilizzo delle lobby pubbliche sia una potenziale arma a doppio taglio per i partecipanti di un torneo, che possono essere eccessivamente favoriti quando incontrano lobby più facili dove il K/D medio dei giocatori si attesta intorno allo 0.80/0.85 (mentre solitamente le lobby in questo tipo di tornei non è mai inferiore all’1.20/1.30 di K/D medio).

I cecchini di Warzone godono nuovamente del bug al luccichio dei mirini

Al coro dei giocatori insoddisfatti per questo tipo di modalità (la kill race secca) si sono anche aggiunti professionisti del calibro di Aydan e Tommey, che si sono anche detti pronti a boicottare e disertare eventuali altri tornei con questa stessa formula, dando sostanzialmente un chiaro ultimatum agli organizzatori dei tornei: da ora in avanti, si deve giocare in lobby private, tutti insieme.

Ancor più duro sulla questione è stato poi BobbyPoff, giunto settimo con 432 punti a fine torneo, che dopo la competizione ha affermato: “I tornei kill race a tempo devono essere cancellati per sempre, la nostra lobby più semplice aveva 1,10 di K/D, mentre per Fifakill, WarsZ e Recrent (il trio vincente, ndr) abbiamo visto che la loro lobbi più difficile aveva un K/D di solo 1,05. Praticamente la loro lobby più tosta e difficile è stata comunque più facile rispetto alla nostra lobby più “scarsa”, e se ne sono andati con $ 11.000. Wow”.

Anche TeeP ha avuto da ridire sulla questione, commentando con un semplice e chiarissimo: “Non giocherò più a kill-race. Sono d’accordo con chi afferma questa cosa, e per ora escludo mie future partecipazioni ad eventi del genere“, ma non sono mancati anche i feedback di Rated e di altri noti professionisti della scena.

Come reagiranno i tournament organizer a questa decisione dei giocatori?
Non resta che attendere nuovi ed ulteriori sviluppi sulla questione, e vedere quindi come verranno modificati i regolamenti dagli organizzatori in futuro.

Voi cosa ne pensate community?
La discussione, come sempre, è assolutamente aperta!

Swagg domina il Canada Cup; Moonryde e Savyultras giocano bene, ma non passano il day1

La replica

Articoli correlati: 

Speciale armi di Warzone: le migliori del momento per K/D, e le ultime versioni per STG44, KAR98K e altre!

Speciale armi di Warzone: le migliori del momento per K/D, e le ultime versioni per STG44, KAR98K e altre!

Profilo di Stak
 WhatsApp

Benvenuti in questo nuovo speciale interamente dedicato alle migliori armi viste in azione in questi ultimi giorni su COD Warzone.

Nell’update odierno andremo a riportare da un lato quelle che sono le migliori armi per K/D al momento in BR; dall’altro, offriremo un punto di vista su alcune ultime e nuove versioni da provare tra le “off meta” su Warzone.

Ricordiamo che per K/D si intende il rapporto tra il numero di uccisioni ed il numero di morti. Maggiore è questo dato, migliore sarà la sua performance a livello competitivo. La classifica (secondo i dati di WZranked), al momento si presenta cosi (cliccando l’arma accederete alla sua versione più consigliata/recente):

  1. H4 Blixen – 1.33 K/D
  2. KG M40 – 1.31 K/D
  3. Armaguerra 43 – 1.30 K/D
  4. Marco 5 – 1.19 K/D
  5. UGM-8 – 1.17 K/D

Nonostante i nerf, la Blixen continua quindi ad essere l’arma con il K/D maggiore al momento su Warzone. Probabilmente questo dato è destinato a calare ulteriormente, ma il fatto che dopo più di 48 ore dai nerf la Blixen sia ancora al vertice è indice del fatto che l’arma continua ad essere molto forte in BR e Ritorno.

Armaguerra e Marco 5 tengono botta a poca distanza (ne abbiamo parlato approfonditamente in un altro speciale ieri), mentre KGM40 e UMG8 svettano tra gli AR/LMG migliori del gioco al momento.

Proprio in merito a queste ultime due armi citate, andiamo di seguito a vedere le ultimissime versioni proposte da Booya e WhosImmortal, insieme ad un’ultima arma AR. Stiamo parlando dell’STG44 di IceManIsaac, fucile che, secondo questo CC aspira ad essere al momento uno dei migliori in assoluto.

Cosa ne pensate di queste versioni community? La discussione, come sempre, è assolutamente aperta!

Articoli correlati: 

Call of Duty: chi sono i giocatori migliori delle finali 2022, ed i più ricchi di tutti i tempi!

Call of Duty: chi sono i giocatori migliori delle finali 2022, ed i più ricchi di tutti i tempi!

Profilo di Stak
 WhatsApp

Chi sono i giocatori migliori della scena di Call of Duty? Attraverso questo speciale tratteremo l’argomento sotto due diverse prospettive: per prima cosa andremo a vedere quali sono stati i giocatori che hanno performato meglio nel corso del weekend delle finali. Subito dopo, andremo a proporre la classifica dei player più “ricchi” della storia di Call of Duty, con tutti i “milionari” degli esports targati Activision.

Osservando i dati relativi al rapporto tra uccisioni/morti, scopriamo che la Top5 dei migliori in assoluto è composta da Methodz, Octane, Pred, Dashy e Cellium. Sono questi gli unici cinque dei Champs 2022 ad attestarsi sopra un K/D di 1.10.

La star dei Boston Breach Methodz è in quinta posizione, dietro al campione del mondo dei Los Angeles Thieves Octane che chiude con 1.12 di K/D. Sul podio c’è poi Pred, lo straordinario “rookie of the year” che ha condotto i suoi Seattle Surge sino alla partita del loser bracket contro gli Optic Texas.

In seconda posizione Brandon ‘Dashy’ Otell, straordinario player degli Optic che chiude con 1.17 di K/D, mentre al vertice del ranking c’è un FaZe Player.

Stiamo parlando di McArthur ‘Cellium’ Jovel, straordinario AR player che non è riuscito a bissare il successo mondiale del 2021, e si è dovuto arrendere ai nuovi campioni del mondo dei Thieves. Cellium chiude le finali con un mostruoso 1.32 di K/D, addirittura 1.44 K/D solo nella serie contro Seattle (chiusa con 95 kill, ndr).

Chi sono i giocatori più ricchi di Call of Duty? 

Una volta visti i migliori delle finali, procediamo nel vedere ora chi sono i primi 20 giocatori nella classifica relativa ai più “ricchi” di Call of Duty.

Come potete consultare dal ranking di esportsearnings, Crimsix, Arcitys, Abezi e Simp guidano la classifica con 1.3/1.4 milioni di Dollari conquistati. Clayster, Scump e il sopracitato Cellium sono poi gli ultimi ad aver superato soglia un milione di Dollari in vincite ai mondiali.

Al decimo, dodicesimo e tredicesimo posto troviamo invece Kenny, Octane ed Envoy, tre dei quattro player (manca Drazah) vincitori dell’ultima edizione dei mondiali di Call of Duty.

# Nome Vincite
1st Crimsix $1,410,592.80
2nd Arcitys $1,389,679.09
3rd aBeZy $1,359,905.68
4th Simp $1,320,578.33
5th Clayster $1,199,896.68
6th Scump $1,186,505.35
7th Cellium $1,104,548.93
8th FormaL $866,332.18
9th Karma $833,962.25
10th Kenny $813,228.33
11th SlasheR $785,333.40
12th Octane $784,948.75
13th Envoy $748,779,.16
14th Huke $736,185.58
15th JKap $714,188.81
16th Bance $659,429.94
17th iLLeY $659,053.33
18th Shotzzy $658,650.00
19th Priestahh $616,779.18
20th Prestinni $615,473.43

Cosa ne pensate di queste informazioni community? Avreste mai pensato a delle cifre cosi importanti dietro la scena esportiva di Call of Duty?

Crimsix, il giocatore con il maggior incasso sulle vincite di COD

La discussione, come sempre, è aperta!

Articoli correlati: 

Champion of Caldera è il miglior BR di Warzone? Secondo molti giocatori assolutamente SI!

Champion of Caldera è il miglior BR di Warzone? Secondo molti giocatori assolutamente SI!

Profilo di Stak
 WhatsApp

Con la recente introduzione di Champion of Caldera, moltissimi giocatori hanno avuto la possibilità di provare un modo “tutto nuovo” di affrontare le “normali” partite battle royale.

A differenza di queste infatti, in Champion of Caldera i ritmi della sfida sono molto più concitati, e tutto risulta più frenetico e movimentato. La prima importante caratteristica di questa mode a tempo limitato, è che una volta dispiegati ad inizio partita avremo a disposizione già il nostro loadout preferito.

Questo dettaglio evita che i giocatori si dedichino a raccogliere soldi per l’equipaggiamento, che cosi possono concentrarsi maggiormente su un’unica cosa: trovare ed abbattere i bersagli nemici.

Non solo, perché in CoC anche il cerchio funziona in modo differente rispetto al BR: sin da inizio partita il gas non smette mai di spostarsi, e questa è forse la meccanica preferita dai giocatori. Il perchè è presto detto: il gas in continuo movimento è un counter perfetto per i camper.

La naturale predisposizione della modalità a limitare i camper, e l’immediata disponibilità dei loadout sono due punti evidentemente molto importanti per i player.

Champion of Caldera: i player la vogliono fissa in playlist! 

Al punto che in tanti hanno iniziato a chiedere ad Activision di inserire a livello permanente questa LTM nella playlist. Non capita spesso che i giocatori richiedano a gran voce una mossa del genere da parte dei devs, ma sembra che Champion of Caldera sia riuscita nel miracolo: rendere piacevole ai più l’esperienza di gioco su Caldera.

Voi cosa ne pensate community? Ritenete che Champion of Caldera meriterebbe la presenza fissa in playlist?

La discussione, come sempre, è assolutamente aperta!

Articoli correlati: