dmr

DMR, dubbi sul nerf: secondo alcuni è stato annullato (ma non è cosi)

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

DMR – Nelle ultime ore sono state diverse le richieste di spiegazione agli sviluppatori da parte di una grossa fetta di giocatori, sempre più dubbiosi del fatto che il DMR-14, odiato ed utilizzatissimo fucile tattico di Call of Duty Black Ops Cold War, sia stato effettivamente nerfato.

In particolare, alcuni giocatori non sono convinti che il nerf non ci sia mai stato, ma che questo bilanciamento sia stato di fatto annullato, con il fucile che è quindi presumibilmente tornato agli stessi livelli di competitività che aveva pre-nerf, quando il battle royale di Call of Duty veniva anche chiamato “DMRZone“.

Diversi sono quindi stati i test fatti da alcuni giocatori e frequentatori di Reddit, che non hanno però mostrato particolari cambiamenti sull’arma: stando a quanto visto in questi esperimenti, attraverso cui si è cercato di capire quali fossero le reali potenzialità dell’arma, non vi è però alcuna prova che il nerf sia stato annullato.

Molti giocatori continuano a restare dubbiosi (poco sotto abbiamo inserito alcuni post di Twitter che parlano proprio di questo argomento), ma al momento nessuno dei professionisti o dei maggiori esperti di Warzone se la sente di assecondare queste sensazioni.

Rumor #1

Rumor #2

Un chiarimento di Activision potrebbe in questo caso gettare acqua sul fuoco, ed è comunque abbastanza anomalo che più giocatori notino una ritrovata forza del fucile tattico in questione.
Stiamo sempre e solo parlando di sensazioni ed ipotesi?
O credete anche voi che il nerf al DMR 14 possa essere stato in qualche modo convertito dagli sviluppatori?

La discussione, come sempre, è aperta!

Questo articolo è stato realizzato in collaborazione con la community FB CALL OF DUTY ITALIA – Fan Community.

Articoli correlati: 

Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701