Diversi glitch mettono a rischio l’esperienza di gioco su Warzone

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Continuano ad aumentare le segnalazioni provenienti dalla community circa i numerosi bug o glitch che stanno caratterizzando (purtroppo sempre più spesso) le partite nel Battle Royale Warzone.

Dopo aver visto l’anomalo comportamento di alcuni camion volanti (qui ulteriori dettagli) scopriamo oggi dei nuovi problemi che costringerebbero, in alcune situazioni, i giocatori ad andare letteralmente “sotto la mappa”, un bug che nella maggior parte dei casi produce una morte da caduta ai giocatori inconsapevoli che finiscono per imbatterci ma che, in alcune specifiche situazioni, può diventare una chimera per i giocatori in battaglia.

Questo perchè in alcune situazioni i giocatori sono riusciti ad arrestare la loro “caduta” nel mondo “sotto la mappa” di Warzone, andando anche a posizionarsi in punti dai quali era possibile sparare verso i nemici. In questi casi quindi, i giocatori subiscono raffiche di colpi senza poter far nulla per impedirlo, non sapendo nemmeno da dove questi proiettili arrivano (chi spara è comodamente al “riparo” in zone irraggiungibili – se non grazie al bug), come mostrato anche nei due video sotto:

Video 1

I found a shortcut to gulag from CODWarzone

Video 2

People are glitching/cheating under the map. This was near train station . from CODWarzone

Al momento non vi è stato alcun intervento dei devs in merito anche se il crescente malumore che si percepisce nella community dovrebbe fungere (e sicuramente sarà cosi) da campanello d’allarme per Infinity Ward, chiamata a risolvere questi bug prima che ne vada di mezzo l’esperienza di gioco su Warzone.

Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701