stun warzone

Da solo fa fuori un team da 4 con due stun: i giocatori chiedono un nerf per le granate con la S4

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Warzone Stun – Durante la scorsa settimana abbiamo evidenziato un particolare problema riguardo alle granate stun ed al loro diverso “funzionamento” da mouse a joypad, ed oggi torniamo a parlare dell’argomento visto il crescente numero di post fortemente critici nei confronti di questo equipaggiamento tattico.

Come molti di voi ricorderanno, il noto esperto JGod ha fatto notare che un giocatore stunnato che utilizza il joypad sia avvantaggiato (grazie alla presenza dell’aim assist) rispetto ad uno che invece utilizza mouse e tastiera, e la cosa ha scatenato una discussione davvero molto accesa che non ha ancora trovato una degna risoluzione (ci saremmo aspettati un intervento dei devs, che tuttavia non è mai arrivato).

Oggi l’argomento “Stun” torna prepotentemente alla ribalta visto che un utente, chiedendone formalmente un nerf, ha mostrato a tutto il mondo fin dove possono spingersi le potenzialità di questi oggetti. Il giocatore Barbowa ha infatti pubblicato un video in cui si può vedere come, grazie all’utilizzo di sole due stun, riesca a paralizzare e fare fuori un intero team da 4 con una facilità davvero disarmante.

I giocatori bersaglio non erano nemmeno cosi vicini l’uno all’altro da giustificare un debuff su tutto il team cosi pesante (erano però tutti nello stesso stanzone), ma nel momento in cui Barbowa sale le scale i 4 non hanno avuto alcuna chance di vittoria.

Ecco il video in questione:

These stuns be OP! from CODWarzone

Voi cosa ne pensate community? Credete che sia necessario un intervento di bilanciamento per questi oggetti con la nuova stagione in arrivo?

Non solo Stun di Warzone…il punto sulla questione DLSS

Vogliamo aggiornare tutti i nostri lettori del fatto che i bug precedentemente segnalati per il sistema DLSS pare siano stati completamente risolti, con la funzione che quindi non altera più la mira dei giocatori:

La discussione, come sempre, è assolutamente aperta!

Articoli correlati: 

Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701