Cosa manca a Warzone? Le ranked, una nuova mappa, ed il FOV a 120 anche per i giocatori console

Cosa manca a Warzone? Le ranked, una nuova mappa, ed il FOV a 120 anche per i giocatori console

Profilo di Stak
 WhatsApp

Warzone Nuova MappaCall of Duty Warzone è un titolo che ha conquistato milioni e milioni di giocatori in tutto il mondo, facendo perdutamente innamorare del suo gameplay e delle sue ambientazioni giocatori giovanissimi e meno giovani, fungendo spesso da titolo “ponte” tra le nuove e le vecchie generazioni di player.

Il degenero della situazione cheaters ha però messo a dura prova la pazienza di tantissimi “abitanti di Verdansk“, ed ora più che mai urge un chiaro cambio di passo da parte di Activision su un titolo che tra la metà del 2020 e l’inizio del 2021 è stato universamente celebrato come uno dei più popolari al mondo.

Di sicuro sarebbe importante avere a disposizione una nuova mappa per il Battle Royale. Avere un contenuto diverso da Verdansk avvicinerebbe certamente molti nuovi giocatori e tanti “ex” ormai stufi della stessa ambientazione. Il tentativo di Activision di proporre una nuova mappa con Rebirth Island ha dato degli esiti sotto alcuni versi contrastanti: seppur divertentissima, Rebirth si presta perfettamente per modalità rapide e BR decisamente più “intensi” del normale, per questo una parte dei giocatori vorrebbe poter lanciarsi su di una nuova mappa grande quanto Verdansk ma diversa da questa.

Sull’argomento vi sono poi diversi esperti che affermano che anche dei nuovi aggiornamenti a Verdansk potrebbero essere ottimali, similarmente a quanto fatto in passato con l’introduzione della metro.

Un altro aspetto fondamentale che in tanti aspettano è certamente l’introduzione di una modalità classificata, una possibilità già in più occasioni anticipata da Activision che dovrebbe (e potrebbe) prendere forma già a partire dai prossimi mesi (clicca qui per approfondire).

Anche un maggiore impegno da parte dei devs lato comunicazione potrebbe essere quel “quid” che sembra mancare al battle royale di Call of Duty: l’esperienza su più titoli ha sempre dimostrato come da un costante dialogo tra giocatori e sviluppatori non possono che venire fuori delle buone idee, sia per quel che concerne i bilanciamenti, sia per gli eventuali nuovi contenuti in cantiere.
La situazione relativa ai cheat e l’assordante silenzio durato praticamente un mese di Activision dimostrano come, almeno da questo punto di vista, di lavoro da fare ce ne sia ancora moltissimo.

Un ulteriore punto di discussione riguardo al futuro del gioco andrebbe da ricondurre alle impostazioni relative al Field-of-view. Questo particolare valore, utile per aumentare il campo visivo di un giocatore in partita, può essere infatti modificato su PC ma non su console, dove rimane preimpostato su 80 FOV. I giocatori computer sfruttano 100 se non anche 120 punti FOV, godendo praticamente di un cono visivo un terzo più grande rispetto ai giocatori di PS4 e Xbox.

La differente visuale tra 60, 80, 100 e 120 FOV

Su questo punto si è discusso in abbondanza in passato, visto che di fatto una migliore Field-of-view assicura ai giocatori computer un vantaggio rispetto a tutti gli altri, ma sembra che nemmeno le console di nuova generazione ospiteranno questa modifica su Warzone.
Purtroppo non è ancora chiaro il perchè su console questo valore sia impostato e resti ad 80, ma proveremo a chiedere delucidazioni ai devs sull’argomento.

Cosa ne pensate di questi punti community?
Pensate che oltre alle cose qui elencate, serva a Warzone anche altro per riconquistare tutti i giocatori del passato che hanno lasciato verdansk?
La discussione,  come sempre, è assolutamente aperta!

Articoli correlati: 

Modern Warfare 2 uscirà ad OTTOBRE!

Modern Warfare 2 uscirà ad OTTOBRE!

Profilo di Stak
 WhatsApp

Modern Warfare 2 – Pochi minuti fa gli sviluppatori di Activision hanno sganciato la bomba su Twitter…

Dal profilo ufficiale di Call of Duty, i devs hanno infatti svelato un nuovo teaser trailer dedicato al prossimo Call of Duty Modern Warfare 2, titolo che riporterà nell’era moderna gli operatori di tutto il mondo.

Nel post del trailer il messaggio parla molto chiaro: l’appuntamento è fissato per il prossimo 28 Ottobre, giorno in cui evidentemente sarà possibile sbarcare nel multiplayer e nella modalità Campagna!

All’interno del video, si può osservare un’imponente nave con di sopra il gigantesco logo del nuovo titolo. Tantissimi i container ritraenti alcuni personaggi iconici di MW, ed anche una data “sospetta” che ci ragguaglia sul prossimo “teaser” in arrivo…

Come avevamo accennato anche in un precedente update, dovremo aspettare fino al prossimo 8 Giugno per vedere in anteprima il gameplay.

Il 9, il giorno immediatamente successivo, toccherà poi al dev Geoff Keighley mostrare delle nuove immagini, il tutto durante il prossimo Summer Games Fest.

Ecco lo spettacolare video teaser realizzato per oggi:

L’artwork ufficiale di Modern Warfare 2

Cosa ne pensate di questa importante novità? Siete pronti per lanciarvi in battaglia sul nuovo MW 2?

La discussione, come sempre, è assolutamente aperta!

Articoli correlati su MW 2: 

Activision ci prova: su Warzone sbarca l’infernale LTM “Champion of Caldera”

Activision ci prova: su Warzone sbarca l’infernale LTM “Champion of Caldera”

Profilo di Stak
 WhatsApp

Champion Caldera – Dopo lo sbarco di Kong e Godzilla su Caldera giunge un’altra nuova modalità a tempo limitata, che promette di lasciare tutti a bocca aperta.

Gli sviluppatori di Activision continuano a “martellare” l’incudine con delle mode adrenaliniche e caotiche, sempre più simili a “Ritorno Rebirth” che non al “battle royale” classico. Questa volta tocca a “Champion of Caldera“, una LTM che promette fuochi d’artificio e partite ad altissimo numero di ottani.

Pensate che in questa nuova mode, in cui saremo 150 player, avremo almeno due incredibili novità ad inizio partita:

  • Ogni giocatore inizierà con il suo equipaggiamento, come funziona in Malloppo
  • Non ci saranno “fasi” del cerchio del gas: questo si muoverà sempre, dall’inizio alla fine

Si, avete letto decisamente bene: gli sviluppatori vogliono provare a “stravolgere”, almeno a livello concettuale, la divisione delle varie fasi di gioco in BR. Ovviamente il gas si muoverà con una velocità costante, e si presuppone che sarà anche molto semplice scappare correndo con l’arma in pugno.

Le altre novità di Champion of Caldera

Oltre a tutto questo, i devs ci hanno spiegato che:

Champion of Caldera presenta un massimo di 150 giocatori e un unico cerchio che si chiude continuamente in una lotta per la sopravvivenza in stile Battle Royale.

Tutti gli operatori arriveranno con il loro equipaggiamento personalizzato, una maschera antigas e un singolo gettone di estrazione di ridistribuzione (qui i dettagli su questo nuovo gettone).

Il pool di oggetti è leggermente modificato per enfatizzare l’equipaggiamento che normalmente non si trova negli equipaggiamenti e nelle armi di rarità da epiche a leggendarie.

Raccogli denaro per visitare una stazione di acquisto potenziata, che include l’UAV avanzato, l’arco esplosivo e persino il bonus specialista a un costo elevato.

In particolare: le uccisioni in questa modalità di gioco ricaricano immediatamente la salute, l’equipaggiamento e le munizioni del giocatore, incentivando gli aspiranti campioni a giocare in modo aggressivo ed eliminare direttamente la concorrenza per avere le migliori possibilità di vittoria.

Warzone, in arrivo il PERK anti-cecchini, ed i Token per il Gulag/Rischieramento GRATIS!

 

Questa nuova modalità prenderà il via insieme alla midseason patch nel corso della giornata di domani. Tutto l’aggiornamento potrebbe essere disponibile già domani mattina, o al più tardi entro e non oltre domani alle 18.

Cosa ne pensate community? Siete pronti per lanciarvi in questa nuova ed originale sfida? La discussione, come sempre, è aperta!

Articoli correlati: 

WhosImmortal svela le migliori armi Modern Warfare di Warzone: “PKM e BRUEN tra le TOP Long Range in assoluto”

WhosImmortal svela le migliori armi Modern Warfare di Warzone: “PKM e BRUEN tra le TOP Long Range in assoluto”

Profilo di Stak
 WhatsApp

Torniamo a parlare di armi di Modern Warfare, proponendo le ultime “migliori” delle varie categorie su Call of Duty Warzone.

L’attaccamento al glorioso multiplayer di MW è sempre stato uno dei motivi per i quali tantissimi giocatori continuano a preferire, ed a giocare, le armi di Modern Warfare a quelle di Black Ops e Vanguard.

Pensiamo ad esempio all’HDR o all’MP5, un fucile sniper ed una smg che al momento svettano come armi meta in BR.

In questo caso riportiamo il feedback dell’esperto WhosImmortal, secondo il quale sarebbero almeno cinque le armi moderne da meritare molta attenzione… andiamole a vedere tutte…

Armi moderne – Close Range

La piccola MP5 è una delle armi più celebri di sempre.

Tuttora vanta ancora tantissimi estimatori che la giocano sia su Rebirth, che su Caldera.

Precisa, ideale per i giocatori hipfire (che sparano senza entrare in modalità mirino) e dannatamente aggressiva, l’MP5 è certamente l’SMG moderna migliore del lotto.

Armi moderne – Long Range

Se sul piano degli scontri ravvicinati, l’epoca Moderna ha da offrire “solo” l’MP5, su quello degli scontri a distanza è tutto un altro discorso.

Al momento le armi moderne godono di 3 ottime opzioni AR/LMG e di almeno uno straordinario fucile da cecchino.

Le consigliate in questo caso, in ordine di importanza, sono il Bruen, il PKM, il CR56 Amax ed appunto l’HDR, al momento il miglior cecchino (anche se alcuni gli preferiscono lo ZRG) con cui oneshottare gli avversari in BR.

Loadout consigliati per armi modern Warzone

warfare Loadout consigliato da WhosImmortal per HDR
modern warzone Loadout consigliato da WhosImmortal per CR 56 Amax
pkm Loadout consigliato da WhosImmortal per PKM
mp5 warzone loadout Loadout consigliato da WhosImmortal per MP5
warzone modern Loadout per BRUEN MK9 consigliato da WhosImmortal

Cosa ne pensate di queste versioni community? La discussione, come sempre, è aperta!

Articoli correlati: