Animazione della GAS MASK finalmente risolta con Pacific e nerf in arrivo per i colpi melee: la fine di un’era…e di un incubo!

Animazione della GAS MASK finalmente risolta con Pacific e nerf in arrivo per i colpi melee: la fine di un’era…e di un incubo!

Profilo di Stak
 WhatsApp

Gas Mask e Nerf MeleeCon l’imponente aggiornamento di Warzone dell’8 Dicembre sbarcheranno sul gioco almeno due fondamentali aggiornamenti, richiesti innumerevoli volte da tantissimi giocatori nel corso di questi ultimi quasi 2 anni di battle royale targato Activision.

Come noto le modifiche saranno tantissime, ma in questo nuovo speciale vogliamo approfondire solamente due di queste, in particolare la rimozione del bug alla Gas Mask, ed il tanto atteso nerf ai colpi melee a distanza ravvicinata.

Iniziando dal primo problema, come certamente vi sarà capitato almeno una volta, i devs hanno finalmente fatto sapere che l’animazione della maschera del gas non rischierà più di distruggere le nostre migliori partite su Warzone. Infatti, tuttora le maschere del gas soffrono di un bug per il quale, quando si “entra” o si “esce” dal gas, l’animazione della maschera (che dura poco più di un secondo) rende impossibile qualsiasi altra azione.

Non sono rari i casi in cui mentre si spara contro un nemico, e si entra/esce dal gas, il nostro personaggio smetta di colpo di sparare trasformandoci in dei bersagli estremamente semplici da mandare nel gulag. In merito i devs hanno spiegato che: “Le maschere antigas non interromperanno più diverse azioni come in precedenza e saranno quindi indossabili e rimovibili con più facilità. Lo stesso vale per l’uso di corazze e la ricarica delle armi durante l’uscita dal collasso del cerchio, ma il vantaggio in combattimento sarà comunque di chi si trova al sicuro all’interno del cerchio“.

Una vera e propria “benedizione”, che arriva forse con qualche mese (quando non “qualche anno”) di ritardo…ma del resto mai come in questo caso è vero il detto “meglio tardi che mai…”.

Il nerf dei colpi melee

Un’altra notizia molto apprezzata dai giocatori è stata quella per la quale, finalmente, i colpi melee riceveranno un decisivo nerf. Fino ad oggi su Verdansk e Rebirth non è raro preferire i colpi melee finanche alle armi per il combattimento estremamente ravvicinato, ma fortunatamente con Pacific i proiettili sparati con le armi da fuoco torneranno ad essere “prioritari” in ogni situazione di gioco, corpo a corpo compreso.

Come recitano i devs infatti, con il nuovo aggiornamento “nerferemo le armi da mischia doppie, come bastoni Kali e Sai, cosi come anche i colpi melee dati con il calcio delle armi, che non saranno più il metodo principale di attacco su Caldera“.

Tra i giocatori più soddisfatti di questo cambiamento il fortissimo IceManIsaac, che senza alcun filtro ha esplicitamente ammesso che il nerf per le armi da mischia e per i colpi melee con il calcio del  fucile è indubbiamente l’aggiornamento più importante dell’intero update.

La Top10 di IceManIsaac sui cambiamenti in arrivo:

Voi cosa ne pensate di questi due straordinari cambiamenti? La discussione, come sempre, è assolutamente aperta!

Articoli correlati: 

Un bug mette al riparo l’operatore Snoop Dogg dagli headshot

Un bug mette al riparo l’operatore Snoop Dogg dagli headshot

Profilo di Stak
 WhatsApp

Sembra che un nuovo fastidiosissimo bug sia piombato su Caldera e Rebirth, e riguarderebbe direttamente tutte le skin dell’operatore Snoop Dogg.

Snoop Dogg è da poco entrato a far parte delle skin disponibili di Call of Duty, con tantissimi giocatori che lo hanno scelto per le loro sessioni di gioco in BR. Oggi però veniamo a conoscenza di un problema estremamente grave, che speriamo possa essere presto risolto da Activision.

In particolare, stiamo parlando di un bug che rende invisibile la testa di Snoop, di fatto rendendo impossibile l’esecuzione di headshot di qualsiasi tipo.

Al momento sembra che per attivare questo glitch basta semplicemente giocare due armi in akimbo. Non è noto se vi saranno delle punizioni per i giocatori segnalati per l’abuso di questo “glitch”.

Sicuri del fatto che i devs troveranno presto una soluzione, continueremo a monitorare il Trello per eventuali aggiornamenti.

Operazione Monarch: il “benvenuto” di Kong ad un player alla sua prima avventura

Pur non trattandosi di un esplicito bug, su Reddit è stato da poco mostrato che tipo di effetti possono avere i salti di Kong. Senza alcun tipo di avviso, un giocatore ancora in volo sul suo paracadute è stato letteralmente “investito” dal volo di Kong… Venendo miseramente ucciso…

Fate attenzione la prossima volta che vi trattenete troppo in volo su Peak

Articoli correlati: 

Speciale Armi Warzone: la TOP5 delle più facili da usare e con MENO RINCULO

Speciale Armi Warzone: la TOP5 delle più facili da usare e con MENO RINCULO

Profilo di Stak
 WhatsApp

Il celebre WhosImmortal ha pubblicato un nuovo interessantissimo video in cui ci “suggerisce” quelle che sono le armi più facili da usare al momento su Call of Duty Warzone.

Chiaramente non è solo la “semplicità” la caratteristica essenziale di queste armi, ma devono esserlo anche la consistenza ed un elevato numero di danni.

Proprio per questo, WhosImmortal ha deciso di selezionare quelle che, dal suo punto di vista, sono le armi più forti e più “semplici” da usare dell’armeria.

Vedremo sia delle armi da corto che delle armi da lungo, con molte di queste che sono già estremamente note ai giocatori di Warzone. I due tratti essenziali che caratterizzano ognuna di queste versioni sono comunque molto specifici:

  • tutte le armi che troverete di seguito godono di un ottimo TTK, e possono quindi dire la loro contro le armi meta
  • le armi che andrete a trovare di seguito sono TUTTE dotate di rinculo zero

Ottimi danni e zero rinculo: le armi ideali per i giocatori novizi

Il rinculo è proprio l’aspetto principale che rende queste armi “facili da usare”.

Effettivamente WhosImmortal consiglia il Cooper, la MP7, il Fara e l’M16 (tra le altre)… Tutte armi abbondantemente note per essere estremamente ferme e stabili, anche in caso di fuoco prolungato.

Andiamo a vedere tutte queste versioni, sperando che una o più possano tornarvi utili nelle vostre sessioni di gioco su Warzone.

Tutte queste versioni sono particolarmente consigliate per i giocatori alle prime armi, ed a quelli che hanno da poco sostituito la loro device di gioco (passando da Joypad a Mouse, o da Mouse a Joypad).

Speciale armi facili da usare: MP7 consigliato da WhosImmortal
Speciale armi facili da usare: KG M40 consigliato da WhosImmortal
Speciale armi facili da usare: FARA83 consigliato da WhosImmortal
Speciale armi facili da usare: M13 consigliato da WhosImmortal
Speciale armi facili da usare: Cooper Carbine consigliato da WhosImmortal

Cosa ne pensate di queste versioni community? Avreste altre armi “semplici” e facilmente controllabili da suggerire? La discussione, come sempre, è assolutamente aperta!

Articoli correlati: 

JoeWo provoca su Twitter con il Panzerfaust: giocatori irritati dai “lanciatori” toxic su Rebirth

JoeWo provoca su Twitter con il Panzerfaust: giocatori irritati dai “lanciatori” toxic su Rebirth

Profilo di Stak
 WhatsApp

Quella dei Panzerfaust su Rebirth Island è una brutta, bruttissima rogna con cui ogni giocatore di Ritorno deve almeno una volta affrontare.

Quando si viene abbattuti da un razzo sparato “a caso” ad inizio partita (ma anche a fine match, la sensazione è la stessa), la reazione tipica del giocatore moderato è quella di inanellare una lunga serie di turpiloqui e parole sconce… Perchè? Perchè contro di quest’arma è quasi del tutto impossibile “counterare” l’azione del nostro nemico.

Dura tutto una frazione di secondo: su un tetto piuttosto che in una stanza, arriva un momento cruciale in cui, in modo del tutto imprevisto, cadiamo rovinosamente a terra a seguito di un’esplosione. Fino ad oggi però, queste situazioni sono state tutto sommato molto limitate.

Da qualche settimana sembra invece iniziato un vero e proprio trend su Rebirth, che sta portando un numero maggiore di player ad optare per quest’arma.

Attraverso un video pubblicato su Twitter, abbiamo poi anche visto l’uso che può essere fatto di questi Lanciatori da parte dei giocatori esperti…

JoeWo mostra in azione il Panzerfaust, giocatori preoccupati: “non doveva rendere noto questo “problema

Il protagonista è JoeWo, che con un Panzerfaust con 5 colpi è riuscito a fare fuori un intero team, in soli 30 secondi, nella zona di tende. Il Panzerfaust è probabilmente l’unica arma non sniper di tutta l’armeria in grado di oneshottare un bersaglio in close range: una vera sentenza.

Che questo launcer sia diventato troppo forte?

La cosa che rende il tutto quasi “inquietante”, è che la velocità di ricarica è semplicemente sensazionale. Bastano poco meno di 2 secondi per inserire il nuovo “colpo”, anche perchè a differenza di tutte le altre armi non dovremo estrarre alcun caricatore ma semplicemente applicare quello nuovo.

In più, il Panzerfaust è praticamente un’arma “no recoil”, di fatto utilizzabile anche dal imbranato dei player di Warzone. Una miscela esplosiva quindi, che desta preoccupazione.

Sono a questo punto molte le voci nella community che chiedono un qualche tipo di modifica ai Panzerfaust. Del resto anche i fucili Sniper sono stati quasi tutti nerfati per diminuire le situazioni in cui ai giocatori non viene data la possibilità di replicare al fuoco nemico.

Perchè questa regola non dovrebbe valere anche per i Panzerfaust? 

Voi cosa ne pensate community? Vi unirete al lato oscuro della forza, provando questo launcer, o continuerete sulla via cavalleresca degli “anti-launcer” (usati solo contro mezzi ed elicotteri)? La discussione, come sempre, è aperta!

Articoli correlati: