krampus

Ancora nerf su Warzone, ma questa volta tocca a KRAMPUS: non rovinerà più le nostre partite

Profilo di Stak
 WhatsApp

Dopo aver seminato il panico in lungo ed in largo su Caldera, il terribile Krampus vede decisamente ricalibrata la sua forza grazie al recente intervento di bilanciamento dei devs.

Quando parliamo di nerf su Warzone, nella stragrande maggioranza dei casi ci riferiamo ad interventi diretti alle armi ed alla loro performance…in questo caso invece, ad essere nerfato è un contenuto di gioco che nulla ha a che vedere con la nostra armeria, e non sono pochi i giocatori che hanno gioito alla notizia di queste modifiche.

Con un tweet pubblicato nel corso della giornata di ieri (21 dicembre), Raven Software ha infatti confermato che il Krampus sarà molto meno forte per i restanti giorni del Festive Fevor di Warzone, e che non dovrebbe più rappresentare un problema per gli operatori su Caldera.

I devs hanno deciso di ridurre in modo “significativo” la sua salute in ogni modalità (la vita verrà ridimensionata in base alle dimensioni della squadra), ed inoltre di rimuovere Krampus dai cerchi finali della partita.

Con queste nuove modifiche infatti, i Krampus non verranno mai più generati successivamente al quarto cerchio, cosi da non dover più correre il rischio di vedersi rovinata una partita sul finale per colpa di questo leggendario mostro.

La notizia è stata ovviamente ben accolta dai fan del gioco, che hanno risposto con numerosi apprezzamenti al lavoro dei devs.

Purtroppo però, come noto i problemi su console stanno rendendo “infernali” le sessioni di gioco di molti player di Warzone, con alcuni di questi appassionati che hanno ironicamente risposto a Ravennon riusciamo ancora a giocare una partita normale, figuriamoci se possiamo preoccuparci di combattere Krampus“.

Tra elfi nascosti e Krampus, come affrontare le insidiose sfide natalizie di Warzone!

E’ chiaro che la situazione su Warzone è ben lontana dall’essere ancora definitivamente risolta (specialmente per i console player appunto)…ma il nerf di Krampus (che resta comunque un contenuto utile da abbattere per ottenere i ricchi loot – qui i dettagli su cosa rilascia alla sua morte) non può che essere una notizia positiva per tutti.

Cosa ne pensate community? La discussione, come sempre, è assolutamente aperta!

Articoli correlati: 

”Warzone ingiocabile da console”, diversi i giocatori che minacciano di abbandonare

rebirth island

Torna Rebirth quartetti su Warzone; con la patch buff per la Katana!

Profilo di Stak
 WhatsApp

Da pochi minuti è stata pubblicata una nuova patch su Call of Duty Warzone, utile ad introdurre una nuova playlist ed un nuovo aggiornamento di tipo tecnico.

Gli sviluppatori di Raven Software hanno infatti risolto numerosi glitch/bug segnalati precedentemente su Caldera, hanno risolto il glitch che stava garantendo ad alcune armi di sparare continuamente (di cui avevamo parlato in questo speciale), hanno anche fixato un bug che stava riguardando i giocatori che usavano l’UAV durante il contratto “taglia grossa”, e proposto dei buff per un’arma da corpo a corpo.

In particolare, Raven ha preferito potenziare i danni della Katana di Vanguard, aumentandole anche lievemente il range d’azione, ma abbassandole del 2% anche la velocità di movimento (evidentemente troppo alta al momento).

Per quanto riguarda la playlist, questa settimana avremo a disposizione la modalità Vanguard Royale quartetti, tutte le modalità battle royale normali, e malloppo terzetti.

Oltre a queste sarà come sempre presente anche Rebirth Island, che questa settimana si ripropone con terzetti, e con la modalità quartetti.

Andiamo a vedere tutti i dettagli di seguito nell’allegato ufficiale:

Bug Fixes

  • Fixed collision issues with various elements across Caldera allowing Players to exploit/peek/shoot through them.
  • Fixed an issue causing the menu screen to flicker when attempting to join a friend or queue with a party.
  • Fixed an issue with reload animations allowing certain Weapons to fire continuously.
  • Fixed an issue causing Private Lobby hosts to crash.
  • Fixed an issue causing the regular/Advanced UAV rewards from Big Game Bounty and [TOP SECRET] Contracts to not trigger if the player was in a vehicle or anti-air gun.

Weapons

  • Katana (VG)
    • Damage increased from 135 to 150
    • Standing Charge Range increased by 36.5%
    • Crouching Charge Range increased by 17%
    • Move Speed decreased by 2%

 

Cosa ne pensate di queste modifiche? La discussione, come sempre, è assolutamente aperta!

Articoli correlati: 

warzone guadagni

Quali sono i guadagni garantiti da Warzone? Secondo NetBet circa 60 Dollari ogni secondo

Profilo di Stak
 WhatsApp

Warzone Guadagni – Specialmente in questi giorni in cui tutti i giocatori sono rimasti “rapiti” dall’acquisto di Activision Blizzard da parte di Microsoft, è quanto mai interessante parlare del tipo di entrate che garantisce un titolo di successo come Call of Duty Warzone.

Questo celebre battle royale è riuscito a portare ad un nuovo livello un franchise già di suo leggendario, che vantava un’enorme fetta di appassionati in tutto il mondo da diversi decenni. Sarebbe quindi estremamente interessante sapere con certezza quanti sono i soldi totali spesi dai giocatori nel corso di questi due intensissimi primi anni di vita di Warzone.

Pur non potendo conoscere i dati effettivi, possiamo però appoggiarci alle ricerche fatte prima da SuperData, compagnia non più attiva che si occupava di informazioni sul mercato dei videogiochi, e poi anche su quelle recentemente mostrate da NetBet, realtà simile a SuperData impegnata nella ricerca e nello studio dei guadagni generati dai vari titoli.

A differenza di SuperData però, NetBet si concentra più sul quantitativo di soldi guadagnati in lassi di tempo più brevi, come i giorni o addirittura i secondi. Secondo le loro stime, Warzone avrebbe garantito alle casse di Activision Blizzard (e quindi presto a quelle di Microsoft) un guadagno di poco meno di 4 miliardi di Dollari tra il 2020 ed il 2021.

NetBet scompone questo valore, e rivela quindi che al momento un titolo gratuito come Warzone (attraverso bundle, skin e battle pass) genera alle casse di Activision un guadagno di 5.1/5.2 milioni di Dollari al giorno, pensate circa 60 Dollari al secondo, per ognuno degli 86400 secondi che compongono una giornata.

In questi ultimi due giorni abbiamo in più occasioni parlato del “peso” effettivo di un titolo come Warzone…pur non disponendo di dati certi, possiamo però affidarci ai dati condivisi da questi specialisti, cosi da avere un’idea almeno più chiara dell’importanza del BR sia per Activision Blizzard che per Microsoft.

Cosa ne pensate community? La discussione, come sempre, è assolutamente aperta!

Articoli correlati: 

auto volanti

Il glitch delle auto volanti torna su Warzone!

Profilo di Stak
 WhatsApp

Per alcuni dei nuovi giocatori il recentissimo glitch delle auto volanti (da alcuni ribattezzato il “cheat di Harry Potter“) rappresenta un’indiscussa “novità” all’interno di Warzone…ma non è assolutamente la prima volta che vediamo qualcosa di simile sul BR Activision.

Già su Verdansk, in molti ricordano questo particolare cheat/glitch che garantiva ad alcuni mezzi di spiccare letteralmente in volo, ma a differenza di quanto visto in passato, questa “nuova versione Calderiana” delle auto volanti sembra molto più precisa e “controllabile”.

Su Reddit ha iniziato quindi a spopolare un video, nel quale si possono vedere due cheater che provvisti di aimbot e di auto volante bersagliano dall’alto i giocatori onesti impegnati nella loro sessione su Caldera.

A differenza degli altri cheat, questo è riuscito addirittura a generare un po’ di ilarità e divertimento nei giocatori, una cosa assolutamente “nuova” per un programma malevolo creato per alterare i normali equilibri di gioco in partita.

Al momento nessuno degli sviluppatori di Activision ha in alcun modo menzionato questo problema alla community, anche se questa notte è stato annunciato lo slittamento al 14 di Febbraio del lancio della seconda e nuova stagione di Vanguard e Warzone.

E’ quindi altamente probabile che questo cheat/glitch venga risolto (speriamo) già con la patch odierna, ovvero l’aggiornamento che introdurrà la nuova playlist di gioco per il resto della settimana. Se cosi non dovesse essere, state pur certi che verrà identificata una soluzione entro il prossimo 14 Febbraio.

Il cheat specifico dell’auto volante non è di per se estremamente fastidioso (anche perchè grazie alla mini mappa possiamo sempre vedere quando è in arrivo verso di noi un mezzo nemico), di fatto si limita ad elevare le auto ad elicotteri, solo che a differenza di questi non ci sono i mitragliatori fissi con cui sparare i nemici.

Azione molto sospetta di DiazBiffle in diretta: tante le accuse di cheating per il membro dei Baka Bros

Il problema semmai è sempre l’aimbot, che se sfruttato da quelle altezze (ma, lo ripetiamo, i cheater possono comunque “aimbottare” i nemici anche da un elicottero…il fatto che le auto volino non rappresenta una meccanica non prevista dai devs) può risultare ancora più frustrante di quanto già non lo sia negli scontri a fuoco combattuti a terra.

Non appena disponibili, provvederemo comunque a pubblicare un dettagliato aggiornamento in merito alla risoluzione di questo glitch. Restate sintonizzati con noi per le altre novità!

Auto Volante Clip #1

Auto Volante Clip #2

Flying Car Hacker from CODWarzone

Articoli correlati: