amp63 warzone

AMP63, SwissK31 e PPSh-41 (più forte grazie ai buff): le ultime CLASSI consigliate per Warzone!

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Con l’introduzione della nuova pistola AMP63, e con i recenti potenziamenti scelti dai devs per due specifici fucili di Warzone, andrà certamente a cambiare, anche solo in modo lieve, il meta delle armi di Verdansk.

Molti giocatori saranno certamente incuriositi di provare la nuova AMP63, specialmente se si considera la potenza che solitamente caratterizza le “nuove” armi di Call of Duty, mentre altri vorranno certamente provare il rinnovato PPSh-41 e lo Swiss K31 ora che entrambi hanno ricevuto dei portentosi buff che ne andranno certamente a migliorare le caratteristiche di gioco.

In particolare, per il fucile da sniper i devs hanno scelto un buff all’ADS (ovvero la velocità nel passare alla modalità mirino) ed un generale aumento nella stabilità della mira, mentre per la PPSh-41 gli interventi sono stati ancor più incisivi, visto che  sono stati aumentati sia i danni massimali, sia la portata dei danni (troverete qui tutti gli altri dettagli).

Andiamo a vedere le classi consigliate per queste armi, ricordandovi che per sbloccare l’AMP63 dovrete prima abbattere 5 nemici in ben 20 partite diverse…una prova sicuramente non semplice, ma che con un po’ di pazienza può essere certamente superata.

Loadout per AMP63, PPsh-41 e Swiss K31

Loadout consigliato per PPsh-41 (Post-Patch)
Loadout consigliato per Swiss K31 (Post-Patch)
Loadout per la nuova AMP63 – Warzone
M13 consigliato da Thinnd

Cosa ne pensate community?

La discussione, come sempre, è assolutamente aperta!

Articoli correlati: 

Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701