mg82

Activision “taglia la testa al toro” e si prepara a nerfare l’MG82: la scelta delle armi è una roulette russa per i casual

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Quasi come una barzelletta (che purtroppo inizia a non far ridere più), anche per la nuova MG82 si compie il ciclo “rilascio>nerf immediato” che tanto sa di poca cura/attenzione da parte dei devs, e che speriamo almeno contribuisca davvero a rendere il meta più bilanciato rispetto a quanto non lo sia ora.

L’MG82 fin dalla sua prima uscita ha dimostrato di essere una LMG con una marcia in più di tutte le altre….fortissima, precisa, stabile…un vero laser sulle medio/lunghe distanze che ha infatti scatenato l’hype di migliaia e migliaia di giocatori in tutto il mondo.

A circa 48 ore dal suo rilascio, e dopo le prime pressanti richieste degli utenti (e dei content creator), Activision fa “retromarcia” ed annuncia il depotenziamento di quest’arma, anche se non sappiamo ancora in  cosa questo bilanciamento consisterà.

Moonryde sorpreso dal “nuovo” FARA, ottima su Warzone anche la Sparachiodi! Tim rispolvera l’M4A1!

Gli sviluppatori hanno generalmente parlato della necessità di “rendere meno forte la MG82, perchè è davvero troppo migliore delle altre”…ed hanno annunciato che ne sapremo di più nelle prossime ore/giorni.

Ancora una volta quindi, tutti i giocatori che hanno passato ore ed ore per livellare l’arma rischiano di ritrovarsi con un pugno di mosche in mano, e di dover passare ad altro solo perchè, ormai è evidente, in Activision non riescono ad ottimizzare la fase di test delle novità.

Perchè vedete, purtroppo rischia di essere proprio questo il problema. Nerfare l’arma, pur per paradosso, è un’azione giusta e positiva: obiettivamente la MG82 era troppo più forte delle altre, e non è giusto che in un gioco simile vi siano delle armi troppo migliori di altre, lo abbiamo detto in più occasioni e sarebbe profondamente sbagliato non ricordarlo anche oggi.

Le armi ritrovate (e consigliate): bene su Warzone Groza, Milano e XM4!

La cosa che però risulta ormai inaccettabile è quello che accade prima: come è possibile che nessuno si sia accorto che l’arma era troppo forte prima che questa venisse rilasciata? Il mio cervello non riesce a darsi una spiegazione plausibile del perchè JGOD, un normalissimo (seppur preparatissimo e sempre super aggiornato) analyst esterno ad Activision, sia riuscito in 3/4 ore a capire che c’era un problema, mentre per gli sviluppatori era tutto ok.

Si presume che l’arma sia stata provata da qualcuno…cosi come i Camion corazzati giusto per citare un altro contenuto che non andava bene al momento della sua pubblicazione (in quel caso non perchè erano troppo forti, ma perchè scatenavano un glitch…nemmeno abbiamo avuto il tempo di parlare di probabili nerf ai camion, che per un motivo o per un altro sono convinto che ci sarebbero comunque stati).

Il post di Raven Software

Con queste continue montagne russe tra ciò che va bene e ciò che va rettificato, speriamo che nel futuro Activision potenzi e migliori il suo team di tester e tutta la fase di “prova” dei contenuti in uscita, cosi da evitare la pubblicazione sui server live di cosi tanti oggetti “sbagliati”.

Qui i loadout consigliati per l’MG82

Loadout per MG82 consigliata da Metaphor (con video all’interno)
Loadout consigliato per la nuova MG82 (LMG – con video all’interno)
Loadout per MG82 consigliato da Swagg (con video all’interno)

Restiamo in attesa di scoprire in cosa consisteranno questi nerf anche se, al momento, pare che rinculo e danni effettivi siano i due “target” potenzialmente più a rischio…probabilmente anche entrambi…

Cosa ne pensate community?
La discussione, come sempre, è aperta!

Articoli correlati: 

Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701