Warzone, un’esplosione atomica, forse, per il passaggio da MW a Black Ops

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

In questi giorni sempre più utenti si stanno chiedendo come dovrebbe avvenire il passaggio del battle royale Warzone da Modern Warfare, titolo di Call of Duty in cui la modalità BR è nata, al nuovo Black Ops Cold War…in arrivo ormai fra pochi giorni sul server live.

In merito si è voluto recentemente esprimere il noto dataminer TheGamingRevolution che, citando alcuni file da lui trovati tra tutti quelli del gioco, ha parlato in modo molto generico di un evento chiamato “Rebirth” (rinascita).

Secondo quanto riferito infatti, questo evento dovrebbe sancire il momento del passaggio di Warzone tra Modern Warfare ed il nuovo Cold War (e quindi del cambiamento della mappa) attraverso un’esplosione nucleare che andrebbe a radere al suolo l’attuale Verdansk.

Questa teoria trova ovviamente forza nella presenza delle testate atomiche rinvenute in Verdansk qualche tempo fa, ed il suo stesso nome sembra suggerire un finale di questo tipo.
Sempre TheGamingRevolution ha poi anche speculato riguardo al fatto che Alcatraz (di cui avevamo già parlato in un precedente update) verrà presentata con una sua versione sovietica, che si chiamerà “Rebirth Island“, anche questa quindi collegata all’evento in arrivo nei prossimi giorni.

Il post su Warzone Black Ops

E’ chiaro che qualcosa di molto grosso è all’orizzonte su Warzone, e non ci resta altro da fare che aspettare di conoscere nuove e più interessanti novità riguardo questo evento.

Articoli correlati:

Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701