warzone bunny

Warzone/Black Ops: problemi all’hitmarker e nerf per il salto “bunny hop”

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Warzone Bunny Hop – Piccole ma importanti modifiche quelle scelte dagli sviluppatori di Raven Software per Call of Duty Black Ops e Warzone.

Infatti, con l’introduzione della patch del 5 di Febbraio sono stati segnalati alcuni nuovi bug che sono ora finiti nel mirino ufficiale degli sviluppatori, uno su tutti l’hitmarker, funzione fondamentale per giocare a Call of Duty che pare al momento funzionare a singhiozzi.

L’hitmarker altro non è che il segnale visivo dei nostri colpi quando vanno a bersaglio…senza di questi, specialmente quando si spara ad un nemico a grandi distanze (e di cui non possiamo udire il suono dei colpi che perforano l’equipaggiamento avversario, è praticamente impossibile capire se un nostro proiettile è andato a segno o no. Al momento, diversi giocatori hanno segnalato il funzionamento dell’hitmarker solo quando viene distrutta l’armatura del nemico, ed i devs hanno fatto sapere che cercheranno di risolvere, quanto prima, il suddetto bug.

Il post sulle modifiche, in cui viene segnalato il “tuning” al movimento. 

Oltre a questo aspetto legato a Warzone, segnaliamo inoltre il fatto che è stato applicato un nerf ai movimenti di Black Ops Multiplayer, in particolare al tipico salto “Bunny Hop“, per il quale ora il doppio salto è leggermente più lento ed è attenuato…una cosa che è stata scovata e mostrata durante la giornata di ieri dallo streamer Maux e che ha già scatenato diverse polemiche all’interno della community.

Ecco il video di come si presenta oggi il tipico movimento in questione:

Cosa ne pensate community?
Avete avuto anche voi problemi con gli hitmarkers durante gli spari?

La discussione, come sempre, è assolutamente aperta!

Articoli correlati: 


Warzone/Black Ops: problemi all’hitmarker e nerf per il salto “bunny hop”
Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701