iSCarface__x, capitano del Team Powned di COD, risponde alle nostre domande pre-lan!

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Come avevamo accennato in un precedente articolo pubblicato ieri, il Team Powned sarà protagonista questo fine settimana nella seconda delle quattro tappe live del Call of Duty Virtual League, competizione organizzata dagli amici dello staff di The Universe che vedrà impegnate tutte le maggiori squadre del panorama italiano del titolo Activision.
Come promesso, ecco quindi l’intervista al nostro giocatore Francesco “iScarface___x Forina, responsabile della formazione che ha recentemente vinto il campionato LPC PRO league e che è pronto per questa nuova importantissima sfida competitiva.
Vi auguriamo una buona lettura ed un buon divertimento!

Ciao ragazzi e benvenuti su Powned! Prima di iniziare, volete presentarvi alla community? Chi siete e come siete arrivati a giocare a livello competitivo?
Ciao a tutti, mi presento sono Francesco alias iScarface___x, sono il responsabile del Team Powned Essenza, una squadra formata 2 anni fa e composta da giocatori di buona esperienza. Il team essenza ha fin da subito raggiunto ottimi risultati (tra cui il 2^ posto in LAN) che hanno alimentato in noi quella voglia e consapevolezza che ci accompagna e che fino ad oggi ci ha portato a raggiungere ottime posizioni in qualsiasi torneo.

Perchè COD? Cosa ha questo titolo in più rispetto agli altri dal tuo punto di vista?
Ho sempre avuto una passione per i giochi a tema bellico, in particolar modo COD che seguo dalle prime uscite. Non so dirti cosa COD nello specifico ha in più degli altri, forse un confronto opportuno lo farei con BATTLEFIELD, un altro fps incentrato sulla Guerra. Tra i due preferisco sicuramente il primo in quanto lo trovo un gioco più veloce e richiede sicuramente un’abilità maggiore e una prontezza di riflessi non indifferente.

Come vedete la scena competitiva italiana? Quali sono le squadre che posseggono una marcia in più?
Per quanto riguarda la modalità hardcore è sicuramente a un buon livello, ma a mio avviso ci sono 3-4 team che spiccano rispetto ad altri: tra questi ci siamo sicuramente noi e gli iS Nightmare.

E sulla scena internazionale? Le italiane quanto possono fare bene anche su palcoscenici europei o mondiali?
La nostra modalità (Hardcore) è una modalità che sta crescendo ogni anno di più (basti pensare ai montepremi che vengono stabiliti per i tornei), e pian piano sta prendendo forma anche in altri paesi europei e spero presto anche in campo internazionale. Ci divertiamo a giocare anche a Recluta (modalità con la quale si svolgono i campionati internazionali) in particolar modo su gamebattle, ma nulla al livello di competitive (eventi/LAN). Per quanto riguarda questa tipologia di gioco, l’Italia è sempre stata un passo indietro rispetto ad altri paesi, anche se comunque in passato sono stati raggiunti buoni livelli sopratutto grazie al team di pow3R e Kolga.

Come vi siete preparati per la lan che a breve vi vedrà protagonisti?
Senza troppe pressioni, svolgendo amichevoli per capire quali sono gli errori da correggere. Affronteremo questa lan con rispetto per qualsiasi team avversario ma con la forte consapevolezza dei mezzi a nostra disposizione.

La squadra che temete maggiormente?
Come già detto in precedenza rispettiamo qualsiasi team, ma non temiamo nessuno. Se riusciamo ad affrontare ogni gara con il giusto approccio e la giusta concentrazione abbiamo sicuramente buone chance per raggiungere i posti di vertice! 

Grazie per essere stati con noi! Ci auguriamo di vedervi sempre più in alto! Buona fortuna ragazzi!
Grazie a voi! Alla prossima!

Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701