iSCarface__x, capitano del Team Powned di COD, risponde alle nostre domande pre-lan!

iSCarface__x, capitano del Team Powned di COD, risponde alle nostre domande pre-lan!

Profilo di Stak
 WhatsApp

Come avevamo accennato in un precedente articolo pubblicato ieri, il Team Powned sarà protagonista questo fine settimana nella seconda delle quattro tappe live del Call of Duty Virtual League, competizione organizzata dagli amici dello staff di The Universe che vedrà impegnate tutte le maggiori squadre del panorama italiano del titolo Activision.
Come promesso, ecco quindi l’intervista al nostro giocatore Francesco “iScarface___x Forina, responsabile della formazione che ha recentemente vinto il campionato LPC PRO league e che è pronto per questa nuova importantissima sfida competitiva.
Vi auguriamo una buona lettura ed un buon divertimento!

Ciao ragazzi e benvenuti su Powned! Prima di iniziare, volete presentarvi alla community? Chi siete e come siete arrivati a giocare a livello competitivo?
Ciao a tutti, mi presento sono Francesco alias iScarface___x, sono il responsabile del Team Powned Essenza, una squadra formata 2 anni fa e composta da giocatori di buona esperienza. Il team essenza ha fin da subito raggiunto ottimi risultati (tra cui il 2^ posto in LAN) che hanno alimentato in noi quella voglia e consapevolezza che ci accompagna e che fino ad oggi ci ha portato a raggiungere ottime posizioni in qualsiasi torneo.

Perchè COD? Cosa ha questo titolo in più rispetto agli altri dal tuo punto di vista?
Ho sempre avuto una passione per i giochi a tema bellico, in particolar modo COD che seguo dalle prime uscite. Non so dirti cosa COD nello specifico ha in più degli altri, forse un confronto opportuno lo farei con BATTLEFIELD, un altro fps incentrato sulla Guerra. Tra i due preferisco sicuramente il primo in quanto lo trovo un gioco più veloce e richiede sicuramente un’abilità maggiore e una prontezza di riflessi non indifferente.

Come vedete la scena competitiva italiana? Quali sono le squadre che posseggono una marcia in più?
Per quanto riguarda la modalità hardcore è sicuramente a un buon livello, ma a mio avviso ci sono 3-4 team che spiccano rispetto ad altri: tra questi ci siamo sicuramente noi e gli iS Nightmare.

E sulla scena internazionale? Le italiane quanto possono fare bene anche su palcoscenici europei o mondiali?
La nostra modalità (Hardcore) è una modalità che sta crescendo ogni anno di più (basti pensare ai montepremi che vengono stabiliti per i tornei), e pian piano sta prendendo forma anche in altri paesi europei e spero presto anche in campo internazionale. Ci divertiamo a giocare anche a Recluta (modalità con la quale si svolgono i campionati internazionali) in particolar modo su gamebattle, ma nulla al livello di competitive (eventi/LAN). Per quanto riguarda questa tipologia di gioco, l’Italia è sempre stata un passo indietro rispetto ad altri paesi, anche se comunque in passato sono stati raggiunti buoni livelli sopratutto grazie al team di pow3R e Kolga.

Come vi siete preparati per la lan che a breve vi vedrà protagonisti?
Senza troppe pressioni, svolgendo amichevoli per capire quali sono gli errori da correggere. Affronteremo questa lan con rispetto per qualsiasi team avversario ma con la forte consapevolezza dei mezzi a nostra disposizione.

La squadra che temete maggiormente?
Come già detto in precedenza rispettiamo qualsiasi team, ma non temiamo nessuno. Se riusciamo ad affrontare ogni gara con il giusto approccio e la giusta concentrazione abbiamo sicuramente buone chance per raggiungere i posti di vertice! 

Grazie per essere stati con noi! Ci auguriamo di vedervi sempre più in alto! Buona fortuna ragazzi!
Grazie a voi! Alla prossima!

Hope sgancia la bomba: “su Warzone 2/MW2 skin scambiabili e non solo”

Hope sgancia la bomba: “su Warzone 2/MW2 skin scambiabili e non solo”

Profilo di Stak
 WhatsApp

Skin Warzone 2 – Una delle notizie forse più attese della storia del franchise di Call of Duty sta rapidamente prendendo forma stando alle ultime dichiarazioni del celebre Hope.

Hope, conosciuto anche come TheGhostOfHope, è un noto leaker di Call of Duty, da tempo impegnato nell’anticipare i devs di Activision sui contenuti in arrivo con il prossimo titolo.

Secondo Hope, il prossimo Modern Warfare sarà assolutamente provvisto di una forma di “scambio” degli oggetti posseduti nel proprio account, una sorta di “mercato” che ci permetterà di scambiare, ma forse anche di vendere, alcuni contenuti in nostro possesso.

Lo stesso Hope ha esplicitamente parlato di “Skin” e “progetti arma” tra gli oggetti “scambiabili”, ma ha anche accennato a degli altri item che dovrebbero provenire dalla “terza modalità di gioco”.

Come abbiamo accennato anche in precedenza, questa dovrebbe essere una sorta di “Escape From Tarkov” basato su Call of Duty.

Gli stessi devs di Activision hanno però già anticipato che questa mode avrà delle caratteristiche del tutto originali, anche se non si è entrati troppo nel dettaglio.

A quanto pare comunque, DMZ (questo il nome della mode “speciale”) dovrebbe garantirci lo scambio di numerosi oggetti…

Questa cosa, lo ribadiamo, è del tutto nuova nel mondo di Call of Duty. Fino ad oggi infatti, i giocatori hanno sempre posseduto gli oggetti sul proprio account, senza mai poterli scambiare/vendere.

Pur trattandosi di leak, l’affidabilità della fonte ci porta a pensare che questa caratteristica potrebbe davvero sbarcare nel prossimo MW2.

Voi cosa ne pensate community?

Warzone 2, finalmente si parla di Poligono di Tiro per testare armi e loadout

L’idea vi alletta? La discussione, come sempre, è assolutamente aperta!

Il post sulle skin di MW2/Warzone 2

Articoli correlati: 

Censor senza filtri sul prossimo Modern Warfare 2: “è uno schifo”

Censor senza filtri sul prossimo Modern Warfare 2: “è uno schifo”

Profilo di Stak
 WhatsApp

Nel corso degli ultimi mesi abbiamo sentito solo opinioni entusiaste rispetto al prossimo Modern Warfare 2. Pur non avendo ancora mai visto neanche un video gameplay, molti giocatori ed esperti confidano sulla buona riuscita del titolo.

Il perchè è presto detto: l’ambientazione “moderna” è sicuramente quella preferita dei giocatori.

Tra le tante voci ed opinioni riguardo MW2, abbiamo però anche sentito quelle del noto Censor, che sono state decisamente in controtendenza rispetto a tutte le altre.

Per chi non lo conoscesse, Censor è uno tra i più seguiti e rispettati giocatori del competitivo di Call of Duty. Talento leggendario in forze ai New York Subliners, Censor non ha mai nascosto il proprio entusiasmo nei riguardi dei nuovi titoli in arrivo di Call of Duty.

Questa volta però, Censor dice di  voler essere molto più “cauto”, e di non volersi slanciare troppo in proclami sensazionalistici. Il perchè? Perchè secondo le sue fonti il gioco sarebbe uno “schifo”.

Censor sul nuovo COD: “questa volta voglio essere cauto con l’entusiasmo”

In realtà Censor, riferendosi al nuovo COD, ha esplicitamente parlato di “merd*“, feedback di cui si è convinto dopo aver sentito il parere di svariate sue fonti. Chiaramente non è noto chi siano le sue fonti, e visto l’attuale stato di segretezza in cui si trova il nuovo Modern Warfare, sono stati molti i fan a mettere in dubbio le parole del pro.

Molti altri si sono però detti “preoccupati” della cosa, ed hanno anzi chiesto a Censor di essere più specifico rispetto a quelli che dovrebbero essere i problemi principali che gli sono stati segnalati.

Questa è la prima volta che sentiamo qualcuno “parlar male” di MW2, anche se condividiamo con gli osservatori che hanno notato la troppa superficialità con cui è stato rilasciato questo commento.

Voi cosa ne pensate community? La discussione, come sempre, è aperta!

Articoli correlati: 

Activision annuncia un nuovo Call of Duty Mobile: ecco Project Aurora

Activision annuncia un nuovo Call of Duty Mobile: ecco Project Aurora

Profilo di Stak
 WhatsApp

Call of Duty Mobile – Si chiama Project Aurora uno dei nuovi titoli in sviluppo del franchise di Call of Duty!

Questo nuovo gioco andrà ad occupare una specifica fetta di mercato: quella mobile, presentandosi ai giocatori come il “nuovo volto” di COD sui dispositivi portatili come tablet e smartphone.

La fase dello sviluppo è in realtà abbastanza avanzata, dato che il gioco è già disponibile per una ristretta cerchia di fortunati tester nell’alpha chiusa.

I devs di Activision hanno comunque anticipato che presto approfondiranno la questione e ci sveleranno molti più contenuti legati a questo nuovo titolo. Inoltre, non appena sarà possibile metteranno a disposizione di un numero maggiore di giocatori di COD la prova del nuovo Project Aurora.

Andiamo a leggere il loro comunicato ufficiale:

Call of Duty Mobile – Project Aurora – Note ufficiali

L’obiettivo di Project Aurora, nome in codice del nostro nuovo titolo mobile, è di unire in una community globale e inclusiva amici, famiglie e persone di tutto il mondo, grazie a un’esperienza Battle royale intensa, precisa e di qualità che offra un nuovo modo di giocare.

Potreste aver già sentito parlare di Project Aurora su Reddit o in qualche video su YouTube, ma non abbiamo rivelato ancora nulla ufficialmente. Il gioco è ancora in sviluppo e siamo nel mezzo dei primi test di gioco con l’Alpha chiusa di Project Aurora.

Con l’Alpha chiusa, di dimensioni limitate, stiamo semplicemente cercando di iniziare a rifinire il gioco, eseguire stress test delle partite, identificare e correggere bug e raccogliere opinioni su tutti gli aspetti del gioco con l’aggiunta progressiva di nuove funzionalità.

I partecipanti all’Alpha chiusa non condivideranno dettagli pubblicamente, ma inizieremo a pubblicare qui degli aggiornamenti. La frequenza degli articoli andrà di pari passo con il ritmo dello sviluppo. Per ora, ecco quanto possiamo condividere:

COD Project Aurora – Domande/Risposte

D: Posso iscrivermi all’Alpha chiusa di Project Aurora?   

R: No, l’Alpha chiusa è disponibile solo a un numero ristretto di partecipanti invitati. Tuttavia, aggiungeremo altri giocatori nel corso dell’Alpha chiusa e oltre quando raggiungeremo determinati obiettivi di sviluppo. Tenete d’occhio le novità su questi articoli o comunicazioni future sull’annuncio ufficiale del gioco.

D: Perché l’Alpha chiusa non è disponibile per tutti i giocatori?

R: Dato che Project Aurora è ancora in sviluppo, in questa fase necessitiamo di un numero ristretto di partecipanti per raggiungere i nostri obiettivi.

D: Quando sarà disponibile per tutti Project Aurora?

R: Credeteci, non vediamo l’ora di offrire quest’emozionante esperienza ai giocatori di tutto il mondo, ma non ne abbiamo annunciato ufficialmente neanche il gioco e al momento non abbiamo alcuna data di uscita da condividere. Prima di allora pubblicheremo molti aggiornamenti e articoli e, quando sarà decisa, annunceremo con piacere la data di uscita.

D: Cosa devo fare se ho bisogno di aiuto durante l’Alpha chiusa?

R: Il supporto tecnico sarà limitato durante l’Alpha chiusa, ma in gioco ci sono dei canali su cui fornire feedback e renderemo disponibili regolarmente patch e aggiornamenti per avvisare i giocatori di problemi noti, correzioni e altro.

D: Scenari e personaggi dell’Alpha chiusa saranno inclusi nella versione finale del gioco?

R: I contenuti dell’Alpha chiusa di Project Aurora non sono definitivi e possono variare. Al momento stiamo semplicemente valutando le dinamiche Battle royale su vasta scala del gioco sui dispositivi mobile.

D: L’Alpha chiusa è già completamente ottimizzata?

R: No, lo scopo dell’Alpha chiusa di Project Aurora è di continuare a ottimizzare e rifinire il gioco con stress test di partite, migliorare prestazioni e fedeltà e trovare e correggere bug durante lo sviluppo.

D: L’Alpha chiusa include tutti i contenuti che saranno disponibili in gioco?

R: Neanche lontanamente. È solo una parte di quanto abbiamo in serbo. A tempo debito vi sveleremo quali emozionanti contenuti vi aspettano in Project Aurora.

D: I progressi compiuti nell’Alpha chiusa saranno trasferiti nella versione finale del gioco?

R: No, tutti i dati e i progressi effettuati durante l’Alpha chiusa saranno azzerati e possono essere eliminati o azzerati in qualunque momento. Ovviamente, quando il gioco sarà completo e disponibile internazionalmente, i progressi verranno salvati.

Stiamo lavorando sodo per creare la miglior esperienza possibile per i giocatori di tutto il mondo e siamo lieti di condividere quest’avventura con voi, perciò continuate a seguirci qui per aggiornamenti futuri.

 

Cosa ne pensate di questi aggiornamenti community? Siete curiosi di sapere altre informazioni sul nuovo Call of Duty Mobile? La discussione, come sempre, è assolutamente aperta!

Articoli correlati: