nickmercs

Streamer/Warzone: Nickmercs firma per Twitch; problemi per Fifakill e per alcuni suoi post del passato

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Con un post pubblicato su Twitter pochi giorni fa, Nickmercs ha fatto sapere di aver infine scelto Twitch come piattaforma “main” su cui veicolare i suoi contenuti.

Il post, in cui si può vedere un Nickmercs vestito da soldato dell’Antica Roma, ci mostra il content creator che passeggia in un corridoio di epoca imperiale fino a quando non si trova davanti ad una spada ad una mano con raffigurato il logo della piattaforma di Amazon.

Nickmercs a quel punto imbraccia la spada (metafora che chiaramente indica che lo statunitense si impegnerà maggiormente su Twitch), ed entra nell’Arena dove ad attenderlo c’è il popolo in festa, tra applausi e cori di incitamento…

La notizia non ha comunque spiazzato troppi fan, specialmente se si considera quanto remunerativo sia per il celebre content creator del team FaZe il suo lavoro su Twitch.tv. Secondo i celebri leak dello scorso 6 Ottobre infatti, Nick sarebbe la quinta star più pagata al mondo da Twitch nel corso degli ultimi due anni.

Nickmercs è lo streamer di Warzone che ha tratto i maggiori ricavi dalla piattaforma di streaming (meglio di lui solamente Tfue, che però non è profondamente legato a Warzone come Nickmercs, ndr), ed è a questo punto quasi “logico” pensare che andrà a concentrarsi maggiormente proprio su questa. D’altro canto non abbandonerà di certo You Tube, dove comunque continuerà a sfornare, seppur non con la stessa intensità di prima, numerosi video e contenuti dedicati.

I post incriminati di Fifakill

Sempre riguardo al mondo delle star di Warzone, ed a quelli che sono i giocatori dell’olimpo di Verdansk, vogliamo ora aggiornarvi riguardo ad una questione abbastanza incresciosa che ha colpito recentemente il celebre Fifakill.

La star britannica di Warzone ha infatti pubblicato un post su Twitter nel quale si è voluto scusare con tutta la community per alcuni commenti offensivi pubblicati dallo stesso in passato. I post in questione, in cui erano presenti degli insulti particolarmente pesanti ed omofobi, hanno messo in imbarazzo Fifakill, che ha cosi pensato di chiarire la vicenda e di scusarsi per la poca sensibilità che dimostrò di avere in quell’occasione.

Fifakill è indubbiamente uno dei giocatori migliori dell’intera scena internazionale di Warzone, e siamo ben lieti di aver letto questo suo post di chiarimenti, visto che i post del passato avrebbero potuto minare la sua credibilità ed avrebbero potuto farlo apparire per quello che, evidentemente, non è.

Moltissime ovviamente le risposte di vicinanza al giocatore, con numerosi PRO e content creator della scena che sono scesi in campo difendendo Fifakill ed apprezzando il suo post di scuse. Tutto è bene quel che finisce bene quindi.

Cosa ne pensate di questi aggiornamenti lato streamer community? Avevate seguito la vicenda di Fifakill precedentemente? La discussione, come sempre, è assolutamente aperta!

Il post di Nickmercs

Il post di scuse di Fifakill

Nickmercs insiste sulle ranked: “sono fondamentali perché Warzone sopravviva”

Articoli correlati: 


Streamer/Warzone: Nickmercs firma per Twitch; problemi per Fifakill e per alcuni suoi post del passato
Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701