armi montate

Scump mostra tutto il suo talento con la BAR su Vanguard, ma Karma avverte: “le armi montate sono “rotte”

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Armi Montate – Alcuni tra i nomi più celebri e seguiti della scena di Call of Duty stanno in questi giorni provando le prime partite all’interno del multiplayer di Vanguard, nuovo ed attesissimo titolo della serie Call of Duty in arrivo il prossimo 5 Novembre.

Personalità del calibro di Scump e Karma stanno investendo molte ore al giorno cercando di capire tutte le potenzialità del nuovo titolo di Sledgehammer Games, andandone a sottolineare pregi ed ovviamente anche i difetti.

Scump ha ad esempio dato prova di tutto il suo talento anche su questo nuovo titolo, e già dopo poche partite si sentiva nelle condizioni di fare una classifica (seppur assolutamente parziale) di quelle che gli sono sembrate essere le migliori armi in campo.

Di queste, Scump è certo che la migliore in assoluto sia al momento il fucile d’assalto BAR, un’arma non troppo semplice da gestire che però sembra essere caratterizzata da un TTK veramente mostruoso.

Anche se tra le mani di Scump (che possono facilmente far diventare “arma meta” anche la più scarsa delle pistole), il fucile BAR è riuscito a mandare al tappeto schiere di nemici uno dopo l’altro, e si è rivelato talmente forte da aver generato in Scump delle reazioni divertentissime ed anomale per un giocatore della sua esperienza:

Tra i giocatori che invece hanno esposto delle critiche ad Activision vi sono Karma e TheXclusiveAce che, per motivi diversi, si sono detti “preoccupati” di alcuni bilanciamenti/meccanismi presenti su Vanguard.

Karma si è concentrato sul fatto che, dal suo punto di vista, le armi montate (ovvero “poggiate” e stabilizzate, su una porta, un rialzo qualsiasi o un muro) saranno troppo forti in Vanguard, perchè a differenza di quanto accade oggi sarà possibile spostarle da destra a sinistra, senza mai perdere il punto d’appoggio (e quindi la precisione).

Come potrete vedere facilmente dal video allegato sotto, Karma mostra come l’arma si sposti rapidamente da sinistra a destra restando “montata”, una dinamica che il professionista degli OpTic ha definito, senza troppi giri di parole, come assolutamente “rotta”:

Infine, vogliamo menzionare un problema che sta caratterizzando la visibilità del bersaglio in multiplayer, come perfettamente spiegato dallo stesso TheXclusiveAce  nel video You Tube che troverete poco sotto in allegato.

Sembra infatti che in alcune situazioni, e con alcune armi (le pistole ad esempio), si attivi una distorsione del bersaglio mentre facciamo fuoco, che fa apparire i nostri avversari come dei gonfiabili particolarmente difficili da colpire, specialmente sei si è in movimento.

Il problema pare inoltre riguardare varie armi e con differenti livelli di distorsione (alcune armi accentuano la distorsione mentre altre lo fanno di meno).
Purtroppo non vi sono state ancora informazioni in merito da parte di Sledgehammer Games, ma siamo sicuri che nelle prossime ore/giorni arriverà prontamente un fix per risolvere la questione.

Per chi interessato, ecco di seguito due dei loadout al momento più consigliati per giocare alla Beta multiplayer di Vanguard:

Loadout consigliato per STG44 

  • Muzzle: F8 Stabilizer
  • Barrel: Krausnick 317MM 04B
  • Optic: Spitfire MK.3 Reflector
  • Stock: Removed Stock
  • Underbarrel: M1941 Handstop
  • Magazine: .30 Russian Short 20 Round Mags
  • Ammo Type: Lengthened
  • Rear Grip: Stippled Grip
  • Proficiency: Vital
  • Kit: On-Hand

Loadout consigliato per M1928

  • Muzzle: Gutts Compensator
  • Barrel: Chariot 2.5” Rapid
  • Optic: Spitfire MK.3 Reflector
  • Stock: CGC S Adjustable
  • Underbarrel: M1941 Handstop
  • Magazine: .45 ACP 30 Round Fast Mags
  • Ammo Type: Lengthened
  • Rear Grip: Fabric Grip
  • Proficiency: Frenzy
  • Kit: Quick

Cosa ne pensate di queste classi community?
La discussione, come sempre, è assolutamente aperta!

Stoner e Bullfrog la classe TOP (e più facile) di Warzone! L’AUG tra le alternative per i più esperti

Articoli correlati: 

Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701