Nerf per l’MP5 su Cold War; in arrivo skin e altri contenuti della S1

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

NERF MP5 – Un piccolo ma fondamentale nerf è giunto su Cold War nel corso della notte, e riguarda specificatamente la celebre mitragliatrice MP5.

Questa smg, da molti ritenuta l’arma indubbiamente più forte tra quelle presenti su Black Ops, ha infatti visto diminuire del 33% il suo base effective damage range, ed ha anche ricevuto una lieve modifica al suo rinculo anche se al momento non è stato riscontrato alcun cambiamento in tal senso nelle partite di Call of Duty.

Il post sul nerf dell’MP5

Oltre a questo, il Lead Game Designer di Treyarch Tony Flame ha spiegato che molti altri bilanciamenti sono in arrivo per le armi di Cold War, ma che questi verranno effettivamente rilasciati solo quando inizierà la prima stagione ufficiale, a partire dal prossimo 10 di Dicembre.

E proprio in merito alla nuova season, abbiamo recentemente visto alcune delle novità e dei contenuti in arrivo su Black Ops a Dicembre: grazie al lavoro di alcuni data miners sono state infatti condivise le immagini di skin, delle charm delle armi e di molto altro.

Partiamo dal fatto che con la nuova stagione uno dei primi operatori che riceverà delle skin sarà Russell Adler, uno dei protagonisti della campagna. Oltre a questo contenuto è stato scoperto che è in arrivo anche un nuovo orologio che ci mostrerà anche i nostri progressi personali, ed un blueprint molto particolare che secondo al leaker TailsDoll711 sembra estremamente simile, probabilmente una variante, dell’Hauer77.

Ecco le immagini:

#1

#2

#3

Cosa ne pensate community? La discussione, come sempre, è aperta!

Questo articolo è stato realizzato in collaborazione con la community FB CALL OF DUTY ITALIA – Fan Community.

Articoli correlati: 

Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701