Luce sui Blitz Gaming, progetto nato dalla fusione di due org rivali!

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

In questo nuovo speciale vogliamo parlarvi di un’Associazione italiana dedita agli esport che nasce in un modo del tutto singolare: ovvero dalla fusione di due org che precedentemente erano “rivali” sul campo.

La blitz gaming nasce infatti nel dicembre 2020 dalla fusione di 2 associazioni, dopo che per quasi 2 anni si sono occupate di organizzare e gestire dei tornei riguardanti call of duty mobile. L’unione ha certamente alzato il livello generale dell’Associazione, alzandone sia i numeri sui social, sia la qualità ed il numero dei membri dello staff.

Nel Gennaio 2021 l’associazione diventa ufficialmente Blitz Gaming (il nucleo storico dei 4 fondatori è composto da Giulio, Hedi, Aurora e Daniel), che non si occupa più soltanto di call of duty mobile, ma prende con se anche altri giochi come: Pubg, Wild Rift, Capitan Tzubasa, Legends of Runeterra, Magic Arena, Yu gi oh, Valorant, ed ora anche Warzone.

La Blitz Gaming al momento organizza e gestisce oltre 30 tornei al mese su tutti questi giochi e anche su altri in uscita, inoltre l’Associazione si è recentemente occupata di un evento dalla stessa sponsorizzato, che radunava i migliori giocatori d’Europa di MG di Call of Duty Mobile, dove hanno partecipato anche squadre giunte nella top ten del mondiale.

Volete mettervi in contatto con Blitz Gaming? Ecco il Discord ufficiale: https://discord.gg/H2ujgSRmtB

Molto presto torneremo a sentire parlare della Blitz con uno dei numerosi eventi che la org ha in serbo per tutta la community!
Siete pronti per accettare la sfida?

Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701