Le classificate sbarcano su Black Ops: ecco divisioni, rank e ricompense!

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Classificate Black Ops – Finalmente ci siamo, da qualche ora è disponibile l’attesissima modalità classificata che porta, finalmente, le ranked all’interno del multiplayer di Call of Duty Black Ops.

Loggando su Black Ops avremo infatti modo di scorgere una nuova voce tra quelle disponibili nel menù, ovvero “Lega”, che una volta selezionata ci porterà direttamente dentro la prima schermata di gioco della nuova League Play. Una volta entrati nelle classificate, dovremo sostenere 5 partite cosi che il gioco possa assegnarci la giusta divisione in cui saremo con giocatori di livello simile al nostro.

Le divisioni sono in tutto cinque: si parte dall’Aspirante, che riguarda la metà esatta dei giocatori di Black Ops, e si passa poi all’Avanzato, all’Esperto, all’Elite ed infine alla Divisione Maestro, che riguarda solamente il 2% di tutti i giocatori di Call of Duty.

Le divisioni delle Classificate di Black Ops

Una volta inseriti in una divisione dovremo preoccuparci del nostro livello che partirà dal Grado Bronzo 1 e si svilupperà per 30 livelli passando per i gradi “Argento“, “oro bianco” e “oro“, mentre l’ultimo rank assoluto darà il “Diamante” a cui potremo accedere anche vincendo 6 partite di fila arrivando sempre primi. Per quanto riguarda invece le ricompense, ogni volta che raggiungeremo uno dei livelli multipli del 5 (quindi anche il 10, il 15, il 20, il 25 ed il 30) otterremo una calling card dedicata alla League Play da sbloccare.

I Gradi e le ricompense

Parlando invece del gameplay vero e proprio, sappiamo che le modalità e le mappe disponibili per questa playlist sono:

  • Hardpoint mappe: Checkmate, Crossroads, Garrison, Moscow, Raid
  • Search & Destroy mappe: Checkmate, Garrison, Miami, Moscow, Raid
  • Control mappe: Checkmate, Garrison, Raid

Proibite moltissime armi e svariati altri contenuti, in linea con quanto accade ed accadrà durante le partite competitive della Call of Duty League, e vengono quindi estromesse dal gioco ad esempio i Fucili tattici, i lanciatori, alcuni accessori e serie di punti ma anche la Wildcard Mina Vagante, 3 Specialità e tantissime attrezzature come il C4, la Mina di Prossimità o il Tomahawk.

Proprio in merito alle esclusioni ed agli oggetti proibiti, sono state diverse le polemiche che sono nate all’interno della community nel corso delle ultime ore.
Per alcuni giocatori infatti, oltre al fatto che non sono completamente esclusi tutti gli oggetti proibiti anche nella COD League, l’intera modalità ha bisogno di diversi interventi perché diventi efficiente e performante. Il celebre Octane, pro dei Surge, ha ad esempio spiegato che durante le 5 partite iniziali è finito in un team con un giocatore in meno, con un Afk ed uno che non aveva neanche una classe, cosa che ha ovviamente danneggiato anche il suo di rank.

In merito è stato ad esempio proposto di inserire una mode di training che possa spiegare nel dettaglio tutte quelle che sono le peculiarità di questa nuova modalità. In generale inoltre, la speranza di molti pro è che Activision non perda troppo tempo in questa fase iniziale ed ascolti i feedback che giungono dalla community, al fine di migliorare fin da subito quelle che sono sembrate le principali falle della nuova Lega.

Voi cosa ne pensate community?
Avete provato la nuova modalità?
La discussione, come sempre, è assolutamente aperta!

Fatto in collaborazione con la community FB CALL OF DUTY ITALIA – Fan Community.

Articoli correlati: 

Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701