Cold War, ecco perchè i Professionisti non usano i cecchini

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

I cecchini sono stati fin dal Day One una delle classi di armi più potenti di Call Of Duty Black Ops Cold War: alto potere d’impatto, poco contraccolpo e un buon rateo di fuoco li hanno resi un must in praticamente ogni mappa ed ogni modalità.

Tuttavia a non essere molto d’accordo con tali meccaniche sono tutti i giocatori Professionisti di Call Of Duty, ed anche se la CDL (la lega professionistica di Call Of Duty) non è ancora iniziata, i partecipanti hanno annunciato che non useranno i fucili da cecchino, includendo tale “regola non scritta” nella serie di regole contenute nel Gentlemans Agreement (o “accordo tra gentiluomini”, ndr).

Il cosidetto GA, infatti, è un listone di regole non ufficiali concordate “privatamente” dai giocatori della lega con il fine di mettere fuori gioco alcune armi, bonus o meccaniche che rischiano di minare in maniera sostanziale l’integrità della competizione (che non ha nulla a che vedere con le armi che vengono invece bannate dall’organizzazione del Campionato – clicca qui per vedere quelle estromesse dal competitivo 2021).

Cold War – perchè i Pro rinunciano ai cecchini

Il motivo dietro questa scelta è in realtà molto semplice: da tempo immemore -e su ogni titolo competitivo- a cecchini molto potenti corrispondevano anche mezzi molto potenti per contrastare i cosiddetti fucili di precisione. L’antidoto migliore per i cecchini, da sempre, sono le granate fumogene, che possono tagliare importanti linee di tiro e proteggere l’avanzata di uno o più giocatori mettendoli al riparo dai colpi dei cecchini avversari.

Tuttavia in Cold War le fumogene si trovano attualmente in uno stato davvero complicato: complici gravi bug di programmazione e diversi glitch visivi, le smoke grenades sono completamente inaffidabili. Non ci credete? date un’occhiata al video qui sotto.

Le fumogene sono state dunque decretate come “non competitive” e sono state messe al bando dai giocatori professionisti, che dunque non le useranno nelle partite ufficiali del Campionato di Call Of Duty. Allo stesso modo, però, niente fumogene significa non avere nessun modo di contrastare l’enorme potere dei cecchini: ecco spiegato perchè anche questi ultimi sono stati banditi dalla CDL, sempre in base all’accordo volontario sottoscritto dai giocatori (il GA).

Nella prossima stagione della CDL, dunque, non vedremo nè Pelington, nè Tundra, nè M82. Almeno finchè, fanno sapere i giocatori, i problemi con le fumogene non saranno risolti ed essere potranno essere considerate affidabili.

Questo articolo è stato realizzato in collaborazione con la community FB CALL OF DUTY ITALIA – Fan Community.

Articoli correlati: 

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701