Cold war, 5 consigli per la mappa Raid

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Nuovo appuntamento con la guida alle mappe di Black Ops Cold War targata Powned (troverete tutte le altre nella nuova sezione dedicata alle Guide di Black Ops): andiamo a vedere insieme cinque consigli fondamentali per la mappa Raid, arrivata nel corso della prima Season direttamente dal map pool di Black Ops II.

Ambientata in una grande proprietà di Los Angeles, California, la mappa ha diverse linee di tiro ampie e spaziose ottime per cecchini e altre armi da media distanza, ma è considerata una mappa one-to-one per la grande quantità di scontri ravvicinati che si verificano a causa della conformazione soprattutto del mid.

Andiamo dunque a scoprire i segreti e le particolarità di Raid per poter dare il meglio e capire quali sono le peculiarità che la rendono una delle più apprezzate del titolo Treyarch.

Cold War – 5 consigli per la mappa Raid

Come di consueto, vi ricordiamo che molti consigli e linee guida dipendono dalle modalità specifiche che si vanno a giocare, tuttavia quelli che andremo a vedere sono cinque consigli di “base” per poter costruire e migliorare il proprio stile di gioco su una mappa stretta e caotica come Raid:

  1. Il Mid è terra di nessuno
    La zona centrale di Raid è una delle più iconiche di tutti i COD: una passerella circonda un piccolo parchetto rettangolare interrato con alberelli e pietre. Come se non bastasse, ogni lato del rettangolo dà su una zona diversa della mappa, rendendo il mid un vero e proprio crocevia dove confluisce l’azione di tutta la mappa. Ecco perchè il mid di Raid risulta spesso frenetico e, nelle modalità a obiettivi (Postazione soprattutto) risulta davvero difficile mantenerne il controllo e semplicemente “sapere da che parte guardare”. La strategia migliore, a volte, è quella di posizionarsi in uno dei quattro angoli della passerella e sfruttare l’effetto sorpresa, ma ovviamente ciò non vi porterà più di una o due kill prima di essere neutralizzati.
  2. Prendete la statua
    Nella parte della mappa opposta alla piscina, quella con alcune auto parcheggiate, svetta una grande statua circolare: sarà la vostra salvezza. Salirvi vi permetterà di avere un’ottima linea di tiro sia sul mid (e sulle scale di piscina che lì portano), sia sulle due zone di spawn della mappa. Sfruttando la statua stessa per ripararvi dei colpi (non vi è penetrazione) potete “giocarvi” tutti i punti elencati con la certezza che nessuno potrà mai arrivarvi alle spalle: dietro di voi, infatti, ci sarà solo il fondo mappa e una piccola porzione di strada dove sarà impossibile arrivare senza che ve ne rendiate conto.
  3.  Attenzione all’acqua
    La zona piscina di Raid può avere molte più insidie di quanto possa sembrare: complice un engine un po’ ballerino, un nemico che sta nuotando sottacqua può essere a volte visto benissimo da fuori (lo zaino o altri parti del character model sfioreranno il pelo dell’acqua), mentre altre volte esso sarà completamente invisibile senza neanche avere il nametag rosso sopra. Non sarebbe un problema, se non fosse ovviamente che mentre si è sottacqua si può comunque sparare ed usare le proprie utilities.
  4. Usate le smoke
    Consiglio che vale per tutte le mappe ma che per Raid sarà fondamentale: se vi trovate in difficoltà ad attraversare la mappa da tutte le tre lane (piscina, mid, e statua) potete equipaggiare le granate fumogene (magari con la wildcard Mina Vagante) ed usarle per tagliar fuori alcune linee di tiro prima di attraversare la zona. Tale pratica è particolarmente efficace nel mid, per i motivi che dicevamo prima, ma anche per prendere il controllo della statua (lanciando una smoke vicino al furgone bianco, da un lato, e in fondo alle scale di cemento dall’altro).ù
  5. A Raid piace cambiare
    Importante tenere a mente, se saltate spesso tra modalità ad obiettivi e modalità a uccisioni, che Raid è l’unica mappa di Black Ops Cold War a variare in base alla modalità praticata: nello specifico, l’auto simil-Lamborghini di colore giallo presente tra la statua circolare e le colonne del mid spawnerà soltanto nelle modalità ad uccisioni (TDM, Kill Confirmed ecc.), mentre nelle modalità ad obiettivi (S&D, Dominio, Postazione) tale auto non sarà presente nella mappa, perchè al suo posto vi sarà appunto uno degli obiettivi.

Ovviamente, anche su Raid valgono tutte le regole generali di un Call Of Duty competitivo: ragionare con la testa, non essere avidi…e tutto il resto. Questi erano i nostri 5 consigli più importanti per chiunque si ritrovasse spesso in difficoltà a giocare sulla mappa Cartel di Cold War, in qualsiasi modalità di gioco. Se ne avete altri sentitevi liberi di aggiungerli nei commenti!

Questo articolo è stato realizzato in collaborazione con la community FB CALL OF DUTY ITALIA – Fan Community.

Altre guide alle mappe:

 

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701