Call of Duty, online una nuova tornata di hotfixes!

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Nella notte a cavallo tra il 19 ed il 20 febbraio è stata implementata una nuova patch su Call of Duty Modern Warfare, grazie alla quale abbiamo visto una nuova serie di hotfixes per altrettanti bug del gioco.

Questo contenuto è il secondo in serie che viene pubblicato dai devs in meno di 48 ore ed a differenza di quello del 18 Febbraio, che ha introdotto alcune novità per le modalità di Call of Duty, quello odierno è un intervento interamente dedicato alla risoluzione di alcuni errori.

Nello specifico parliamo di alcuni interventi realizzati per risolvere sia dei problemi di natura grafica, sia degli altri bug che hanno invece influenzato gli equilibri di alcune partite (come l’exploit sulla CDL Gunsmith):

Dal sito ufficiale

  • Risolto il problema con i tag Regiment che non venivano visualizzati come previsto
  • Risolto il problema che causava l’errore “Jockworth” durante i Gunfight Tournaments
  • Risolto il problema per cui i numeri nel roster del team e quelli presenti nella minimappa non corrispondevano
  • Risolto un problema a Pointman per colpa del quale i punteggi “Killchain” venivano dati per le uccisioni in “Killstreak” senza avere lo stesso Killchain equipaggiato
  • Risolto un exploit per la CDL Gunsmith

Per quanto riguarda il precedente update, quindi quello relativo al 18 Febbraio, c’è da segnalare la rimozione del bonus all’esperienza proveniente dall’evento di San Valentino e l’aggiunta di 1vs1 Rust oltre a svariate altre novità che riguardano sempre le modalità giocabili in playlist. Di seguito tutti i dettagli.

  • Removed 2XP from playlists
  • Added 1v1 Rust (“1v1 Me Bro!”)
  • Added Rust 24/7 and Shipment 24/7 into one playlist (“Flotation Oxidation”)
  • Added NVG Reinforce
  • Added Tavorsk District back into Ground War rotation


Call of Duty, online una nuova tornata di hotfixes!
Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701