black ops cold war

Call of Duty: annunciato ufficialmente Black Ops Cold War

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Durante la serata di ieri è stato mostrato il primo Teaser Trailer ufficiale del nuovo ed attesissimo titolo di Treyarch Studios e di Raven Software appartenente al filone di Call of Duty.

Stiamo ovviamente parlando di Black Ops Cold War, gioco che ci porterà direttamente all’interno di uno dei periodi più critici dello scorso secolo…universalmente noto come “periodo della Guerra Fredda” tra Stati Uniti e Unione Sovietica, e più in generale tra il blocco dei paesi occidentali (che venivano infatti rappresentati dalla NATO) e quello dei paesi orientali (tra cui anche la Russia, che aderivano al Patto di Varsavia).

Black Ops Cold War tornerà a questo punto protagonista a partire dal prossimo 26 Agosto, quando in diretta mondiale verrà ufficialmente presentato il nuovo titolo con il trailer definitivo ed una lista delle prime novità che andranno a riguardare questa nuova fase per i giochi del filone di Call of Duty.

Ecco di seguito il trailer in questione.

Call of Duty Black Ops Cold War – Trailer

Al momento non è ancora chiaro quando il gioco sarà effettivamente disponibile per tutti gli appassionati, ne si conoscono troppi dettagli sulla storia.
Quel che pare chiaro dal video, è che tra i protagonisti vi è l’ex spia del KGB (i servizi segreti sovietici) Yuri Bezmenov, che nel trailer rivela che un agente del KGB è infiltrato ormai da anni all’interno della società statunitense e che il piano dei russi è quello di seguire uno schema preciso distinto in 3 fasi perché la spia porti a termine il suo obiettivo in terra statunitense.

Il primo obiettivo dei russi, sempre riportando quanto affermato nel video, è quella della demoralizzazione del popolo statunitense, una fase che potrebbe durare dai 15 ai 20 anni, e che sarebbe seguita dalla fase successiva, la destabilizzazione. Economia, relazioni estere e sistemi di difesa sono i 3 punti su cui bisognerà andare a creare la destabilizzazione, cosi che poi questa possa portare alla successiva crisi dello stato “nemico”.

Sembra quindi che il nuovo titolo sarà perfetto per gli amanti del genere spionaggio, visto che si presenta come uno dei Black Ops più particolari ed attesi tra tutti quelli usciti fin qui.

Articoli correlati: 

Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701