call of duty 2020

Call of Duty 2020: una misteriosa “Red Door” appare nello store Xbox

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Anche se l’hype per le notizie relative a Call of Duty 2020 è ancora “legato” da un incredibile silenzio, iniziano a fare capolino le prime perdite ed i primi leak sul nuovo titolo Activision, con lo stesso che è stato recentemente protagonista nello store Microsoft della Xbox.

E proprio riguardo al nuovo titolo, alcuni dataminers hanno svelato che lo scorso 10 Giugno si è tenuto un alpha test, interno al team di sviluppatori, che rispondeva al nome di “The Red Door“.
The Red Door, la “porta rossa”, è però nuovamente apparsa, questa volta sotto gli occhi di tutti ed in forma del tutto pubblica, come nome in codice per un nuovo prodotto presente all’interno del negozio ufficiale della Xbox.

Cliccando su The Red Door si accede infatti in una pagina in cui è anche possibile riscattare un codice di acquisto (per comprarlo anticipatamente), e dalla quale si può leggere la descrizione “C’è più di una verità…se ti metti a caccia di risposte, sii pronto a mettere in discussione tutto e ad accettare che nulla sarà più lo stesso…La Porta Rossa ti aspetta, accetterai di attraversarla?”.

E’ opinione abbastanza diffusa che queste siano solo le prime mosse degli sviluppatori per permettere un accesso all’alpha interna a tutti i devs di Treyarch, ponendo al contempo delle basi per una prima versione di prova pubblica per il nuovo titolo. Sembra inoltre che “The Red Door” sia una versione del gioco già classificata, catalogato come Shooter (quindi uno sparatutto) e con un rating M (quindi un gioco adatto dal 17 anni in su) per l’Entertainment Software Rating Board degli Stati Uniti.

Call of Duty 2020 – The Red Door

Questa classificazione, viene solitamente richiesta dai publisher al Rating Board americano quando il loro titolo è praticamente finito…e proprio per questo non dovrebbe mancare ormai molto prima di scoprire le prime succose novità sul Call of Duty del 2020.

Infine, pare che al momento non vi siano dubbi sulle dimensioni del nuovo titolo: circa 81 Giga, in linea con le mastodontiche dimensioni degli altri “fratelli” della serie di Call of Duty.

Articoli correlati: 

Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701