warzone multiplayer

Aydan dimostra il suo valore anche nel Multiplayer, che a breve verrà invaso dai giocatori di Warzone

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Warzone Multiplayer – A partire da questo pomeriggio il multiplayer di Cold War è assolutamente accessibile a tutti i giocatori, anche per quelli che non hanno precedentemente acquistato l’ultimo gioco pubblicato di Call of Duty.

Dal 2 di Settembre fino al prossimo Martedì 7 tutti i contenuti multiplayer di Cold War saranno infatti accessibili grazie alla settimana del “Free Access“, iniziativa che ci permetterà anche di gettarci nella mischia della celebre modalità zombie.

Ovviamente molte delle attenzioni dei giocatori saranno rivolte alla nuovissima modalità Double Agent, in cui dovremo “ruolare” giocando o con le spie o con gli agenti, ma saranno disponibili in totale ben nove modalità, e si avrà totale accesso a tutte e 25 le mappe del multiplayer.

Questo sarà un ottimo modo per provare fino in fondo l’esperienza del multiplayer di COD, un gioco totalmente diverso rispetto al battle royale del medesimo titolo. Alcuni giocatori potrebbero infatti avere qualche problema iniziale con la gestione dei tempi e delle “velocità” del multiplayer, ma basterà qualche partita di prova per permettervi di familiarizzare con le dinamiche di questo sparatutto.

Giocatori di Warzone su Multiplayer: quali esiti? 

Spesso ci si chiede quali potrebbero essere i risultati dei giocatori di Warzone se questi dovessero impegnarsi nel multiplayer, in special modo riferendosi a tutti quei content creator e professionisti che su Verdansk (ma anche su Rebirth…) dettano legge grazie alla loro immensa skill.

Uno di questi è certamente Aydan, l’attuale numero #1 di Warzone (per soldi vinti nei tornei ufficiali) che si è recentemente imbattuto in una partita in multiplayer. Come è facile immaginare, un talento come quello di Aydan non ha nessuna difficoltà ad adattare il suo stile di gioco ad uno sparatutto “simile” a quello su cui è principalmente impegnato.

Certo all’inizio Aydan ha tentennato, rischiando anche di arrivare a perdere una partita di Search & Destroy, ma ci ha pensato il suo diretto avversario a ricordargli chi fosse e cosa stesse facendo li. Dopo due primi round assolutamente penosi, uno degli avversari di Aydan ha invitato la star dei Subliners ad andarsene, insultandolo e ricordandogli che “questo non è Warzone, p***!!“: è questo il momento in cui “scatta” la mode assassino di Aydan, che sembra quasi “svegliarsi” dal sonno tirando fuori una prestazione dirompente.

Un round dopo l’altro Aydan macina i suoi avversari senza mai morire…e riesce a riportare la serie dal 5-2 al 5 pari, ovviamente vincendo anche la partita decisiva per il 6-5 finale…la reazione di Aydan, è quella delle vittorie “vere”, e certamente sudate:

Ecco di seguito invece il post ufficiale sulla questione Free Access:

With the Numbers Program wreaking havoc in the field, we’re putting out a call to all Operators. We need new Requiem agents, too, if we’re going to stand a chance containing the expanding Outbreak Zones. Mission critical: we need all the help we can get.

Join the fight when Free Access goes live from Thursday, September 2 at 10 AM PT through Tuesday, September 7 at 10 AM PT. Warzone players will find all their Black Ops Cold War weapons and global-level progress intact within the trial, and any progress earned during the trial will carry over to Warzone.

Recruit your friends and squad up! Whether you’re itching for Multiplayer, Zombies, or both, we’ve got you covered. During Free Access, download Black Ops Cold War on PC via Battle.net. Now onto the supported modes:

Multiplayer

Season Five Moshpit, Double Agent, Nuketown 24/7, and more

Play how you want with nine supported Multiplayer modes. Compete on the recently added Echelon, Slums, and Drive-In maps in the Season Five Moshpit, or go old-school with Throwback Moshpit, featuring a selection of remastered Black Ops fan-favorites. Get chaotic in Nuketown 24/7 and Face Off 6v6, where engagements are constant and mayhem is guaranteed, or squad up for a collection of social game modes in Party Games. Test your skills against enemy duos for in-game rewards in Gunfight Tournaments, or run-and-gun in Team Deathmatch. Play them all and more for the full tactical experience.

Free Access players can also drop into the new Double Agent mode. Join the investigating team and search for clues to uncover hints about the Double Agents in your group, then wipe them out before they sabotage the mission. Or act as a Double Agent planting bombs and eliminating players who stray too far from the pack.

zombies

Zombies

Free Access also includes the entire Outbreak experience in Zombies, the perfect mode to introduce your friends to the Dark Aether universe. Get in on all the new Season Five additions, too — travel to the new region, Collateral; blast your enemies to shreds in the Tank; get around quick with the Grapple Gun; and take on the sinister new Disciple enemy throughout the Ural Mountains and Algerian Desert. Form your squad of up to four, level up your Skill Tiers, gear up, and get out there.

Keep All Your Progress

If this is your first deployment to Black Ops Cold War, know that all the progress you earn during the Free Access period will be saved and carried over to the full game upon purchase. This applies to both Multiplayer and Zombies.

Upgrade and Get the Season Five Battle Pass free

Upgrade and Get the Season Five Battle Pass free

Free Access players who upgrade to the full version of Black Ops Cold War during the trial will automatically receive the Season Five Battle Pass + Free Tier Skips as a thank-you for joining the fight. Visit CallofDuty.com to purchase Black Ops Cold War to get up to 50% OFF for PC via Battle.net (August 31 through September 6) for a limited time. Select your region to get the game and download to start playing.

Execute the mission.

 

Cosa ne pensate community? Farete anche voi un “salto” nel multiplayer?
La discussione, come sempre, è aperta!

Articoli correlati: 

Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701