RED BULL M.E.O.: AL VIA IL QUALIFIER DEL TORNEO DI BRAWL STARS

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Proseguono le qualifiche del Red Bull M.E.O., la competizione che omaggia la scena competitiva mobile italiana e che, dopo il successo della prima edizione, torna per la Stagione 2 con tornei di Clash RoyaleBrawl Stars e la new entry Hearthstone.

Il 27 ottobre si terrà il Qualifier dedicato a Brawl Stars: i due giocatori migliori della giornata avranno la possibilità di partecipare alla finale italiana dal vivo per guadagnarsi titolo nazionale e accedere così alle Finali Mondiali, che si terranno nel febbraio 2020.

Nelle scorse settimane si sono invece disputate le fasi di qualifica per Hearthstone e Clash Royale, che hanno già i rispettivi quattro qualificati. I qualifier garantiranno ai vincitori l’accesso alla finalissima italiana, che si terrà sabato 9 novembre presso Video Games Party a Milano e verrà trasmessa in diretta streaming sul canale Twitch di Red Bull Italia. Da lì si proseguirà verso il campionato mondiale, in cui i numeri uno italiani potranno sfidare i migliori giocatori provenienti da più di 30 Paesi in una competizione che consolida ulteriormente il valore dell’esport su dispositivi mobile.

Per la Stagione 2 del M.E.O.Red Bull ha inoltre iniziato a collaborare con tre nuovi partner. FACEIT è una piattaforma gaming e un organizzatore di tornei che fornirà i server e gestirà l’organizzazione dei tornei per i qualifier online e offline. Con il M.E.O.FACEIT espande ulteriormente il range della sua piattaforma fino ai videogiochi mobile. Paysafecard, il secondo nuovo partner di Red Bull, garantisce un modo facile e sicuro per effettuare pagamenti elettronici e acquisti in-app. Infine, per l’attivazione delle community locali, Red Bull ha scelto di fare squadra con il team esport QLASH, che contribuirà ad aumentare l’awareness della competizione all’interno della fiorente scena esport.

Per iscriversi al prossimo Qualifier bastano pochi click sull’apposita pagina del sito dedicato.

Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.