bloom battlefield

Battlefield, Shroud infuriato con l’effetto Bloom delle armi: “premia i giocatori peggiori”

Profilo di Stak
 WhatsApp

Battlefield Bloom – L’ormai celebre effetto Bloom continua a seminare il “terrore” tra i giocatori di Battlefield 2042, con i devs che purtroppo pare stiano continuando ad ignorare i consigli ed i feedback degli esperti riguardo a questa funzione.

Per chi ancora non lo sapesse, l’effetto Bloom è una nuova funzione di BF2042 (è presente anche su Call of Duty Vanguard, ed anche li le critiche non sono poche) per la quale, in modo del tutto casuale, alcuni proiettili non vanno nell’esatto punto da noi mirato, ma colpiscono in un punto diverso.

Chiaramente tutti i colpi finiscono comunque molto vicini tra loro, ma mirando la testa di un personaggio nemico e facendo fuoco, non è assolutamente scontato che tutti i colpi vadano effettivamente a bersaglio.

Questo singolare comportamento dei proiettili sta mandando su tutte le furie i giocatori migliori, che sono ovviamente quelli più duramente colpiti dal Bloom. Mentre sul gioco di un player “scarso” il Bloom non incide poi più di tanto, sul gioco di un player molto forte e preciso può invece generare degli effetti molto fastidiosi.

Se prendiamo ad esempio Shroud, ex professionista che ormai si diletta come content creator su vari titoli, per un giocatore del genere il Bloom è inteso come fortemente negativo…

Nel corso di una recente diretta streaming, e dopo l’ennesimo colpo andato a “vuoto” (pur essendo la mira assolutamente perfetta), Shroud ha infatti del tutto perso il controllo rispetto a questa situazione, ed ha iniziato ad apostrofare il nuovo titolo di EA e DICE con termini decisamente poco lusinghieri.

Shroud ha quindi proseguito: “non è nemmeno rinculo, è solo che il proiettile non va dove gli dico di andare. Oh, fratello, è terribile“, sottolineando il fatto che il più grave pericolo del Bloom è che è del tutto impossibile da prevedere (e quindi anche da “limitare” con l’allenamento).

Il video di Shroud sul Bloom

Come abbiamo accennato anche sopra, questa non è di certo la prima testimonianza “contro” il weapon bloom (che comunque ha anche ricevuto diversi “fix”, poco sotto i dettagli delle ultime note della patch), e molto probabilmente non resterà l’ultima in ordine di tempo.

La speranza è che gli sviluppatori accolgano questi feedback, disattivando una funzione che, almeno fino ad oggi, la stragrande maggioranza dei player ha ritenuto del tutto inutile e controproducente. Voi cosa ne pensate community? La discussione, come sempre, è aperta!

Patch di Battlefield 2042 – Bloom e nerf Hovercraft

FIXES, CHANGES, AND IMPROVEMENTS

  • Bullet spread has been reduced on all weapons except Shotguns. This should result in better accuracy during gameplay
  • Increased PP-29 vertical recoil to ensure that the weapon does not overperform when engaging outside of its intended combat range
  • Resolved an issue where players who were killed close to obstacles such as walls or water were unable to be revived
  • Resolved instances where players were stuck in a downed state and unable to respawn. We’ve also introduced a hidden timer that will activate after 30 seconds of being in a downed state that will force a redeploy should it be required
  • MD540 Nightbird Mounted 20mm Cannons – we are reducing the radius at which bullets do damage upon impact, and decreasing their splash damage
    • Reduced Blast Radius size from 3 to 2
    • Reduced Inner Blast Radius damage from 1.5 to 0.75
  • KA-520 Super Hokum – 30mm Cannon (side mount) – we are reducing overall damage and range at which bullets do full damage, while increasing the overall bullet spread
    • Reduced Blast Radius from 2 to 1.6
    • Reduced Blast Damage from 20 to 14
    • Reduced bullet damage before Damage Fall Off starts 18 to 15
    • Reduced Damage Fall Off distance from 200 to 180
    • Reduced bullet damage at max Fall Off distance from 8 to 6
    • Increased bullet range and spread
  • AH-64GX Apache Warchief and KA-520 Super Hokum – 30mm Cannon – we are reducing the radius at which bullets do damage upon impact, and decreasing their splash damage
    • Reduced Blast Damage from 20 to 18
    • Increased the Damage Fall Off for enemies that are further away from the bullet impact center
  • We reduced the overall damage of the Minigun for all Land Vehicles, alongside bullet damage drop off now starting earlier
    • Reduced bullet damage before Damage Fall Off starts from 18 to 13
    • Reduced Damage Fall Off distance from 60 to 40
    • Reduced bullet damage at max Fall Off distance to 6
  • Equipped armor type for the LCAA Hovercraft has been adjusted which increases it’s vulnerability against different weapon types
  • Battlefield Portal – UAV-1
    • The UAV-1 has been re-enabled within Battlefield Portal
    • Greatly reduced health regeneration delay and speed
    • Increased missile damage against vehicles and infantry
    • The drone is now able to roadkill enemies
  • Breakthrough matches will now correctly end after the last sector has been captured
  • Resolved an issue that caused players queued for a match in Battlefield Portal to be sent back to the menu, instead of joining the match when a slot became available
  • Made general improvements to stability to prevent rare occurrences of game crashing

 

Articoli correlati: 

battlefield 2042

Battlefield 2042 in crisi nera: anche i provider di cheat sospendono il servizio

Profilo di Stak
 WhatsApp

Quella che sarebbe dovuta essere una notizia clamorosamente positiva si è invece rivelata amaramente beffarda per i tanti appassionati di Battlefield ancora “storditi” dal lancio di 2042.

Con un post dal sapore decisamente agrodolce, un noto provider/rivenditore di cheat (programmi usati per imbrogliare) ha annunciato di aver sospeso totalmente la fornitura di servizi e programmi dedicati al nuovo sparatutto di DICE.

Fin qui sarebbe una notizia esaltante per tutti i giocatori onesti, ma non è purtroppo per colpa di un valido sistema anti cheat (o di un’intentata causa milionaria come quella di Activision, troverete i dettagli qui) che il provider ha annunciato la sospensione della vendita.

Dietro questa decisione c’è infatti la claudicante situazione in cui versa ormai da settimane Battlefield 2042, un gioco che sembra di fatto “abbandonato a se stesso”, quasi come se fosse un progetto ormai fallito di cui nessuno più si preoccupa.

La “performance del gioco non è sufficiente per permettere ai nostri programmi di funzionare a dovere” si può leggere nel post di annuncio, che prosegue e termina: “pertanto abbiamo deciso di sospendere il servizio togliendolo dallo shop“.

In un altro speciale pubblicato ieri abbiamo affrontato proprio la questione Battlefield 2042, il pessimo stato in cui versa attualmente ed il fatto che in origine il titolo sarebbe dovuto uscire come “killer” di Call of Duty…con questa nuova “batosta” proveniente addirittura da un provider di cheat (anche se diversi utenti hanno segnalato che, comunque, non è l’unico provider ad aver preso questo provvedimento), ci chiediamo quanto altro tempo passerà prima che i devs di DICE ragguaglino tutti i giocatori sulla situazione.

Cosa ne pensate community? Siete rimasti anche voi negativamente colpiti dall’esperienza su Battlefield 2042? La discussione, come sempre, è aperta!

Articoli correlati: 

battlefield br

Un leaker su Battlefield 2042: “il battle royale arriverà”

Profilo di Stak
 WhatsApp

Battlefield BR – Nuove ed interessantissime informazioni ci giungono riguardo Battlefield 2042, titolo sparatutto di EA e DICE sbarcato sui server live solamente poche settimane fa.

Secondo quanto riferito dal noto leaker ed insider Tom Henderson, autorevole profilo Twitter che ormai da tempo pubblica in anteprima assoluta tante “chicche” legate al mondo degli FPS/Battle Royale, sembra infatti che una modalità battle royale sbarcherà molto probabilmente nel corso del prossimo anno.

Come noto gli sviluppatori di DICE affermarono in passato che il battle royale di Battlefield sarebbe stato certamente nei loro piani futuri, ma che non era comunque tra le priorità del breve periodo.

Da allora non si è più detto nulla sulla vicenda, anche se proprio nel corso degli ultimi giorni è aumentato il numero di player convinto che il nuovo BF2042 avrebbe assolutamente bisogno di un BR per riuscire a stare al passo con la concorrenza.

Non se ne parla per i prossimi 6 mesi” ha affermato Tom, che ha però anche aggiunto “ma sbarcherà comunque in un futuro molto prossimo” (poco sotto il post allegato).

Sempre in merito al franchise di Battlefield, Henderson ha poi menzionato il probabile nuovo titolo della serie, che dovrebbe ispirarsi all’FPS Blizzard Overwatch, in cui a fronteggiarsi sono due squadre composte da specialisti, e non due “eserciti” cosi come lo vediamo ora.

Trattandosi di leak è categorico prendere queste informazioni con le pinze, fermo restando che qualora disponibili provvederemo a pubblicare nuovi e più dettagliati aggiornamenti in merito.

Il post sul BR di Battlefield 2042

L’ultimo aggiornamento dell’anno su Battlefield

Oltre le speculazioni sul futuro, Battlefield 2042 si ritrova oggi protagonista con un nuovo importante update, il numero 31 del 9 Dicembre.

Con questa nuova patch assistiamo a svariate correzioni e modifiche, una su tutte il miglioramento alla registrazione dei colpi con un bilanciamento per la dispersione dei proiettili (l’altrimenti noto effetto “weapon bloom”).

Ecco un breve riepilogo delle principali modifiche che potete aspettarvi:

  • Miglioramenti alla regolare registrazione dei colpi con pallottole
  • Modifiche di bilanciamento per la dispersione dei proiettili e il rinculo
  • Ulteriori modifiche al bilanciamento dei cannoni da 30 mm, 40 mm e 57 mm dei veicoli terrestri per ridurre la loro efficacia contro la fanteria
  • Correzione di un bug raro a causa del quale i giocatori potevano risultare invisibili ai nemici
  • Correzione di diversi bug relativi a granate e lanciamissili
  • Miglioramenti alla fluidità del menu per i giocatori Xbox, in modo da facilitare l’uscita da Cross-Play
  • Diverse correzioni audio incentrate sulla chiarezza, la distanza e la percezione direzionale del suono, il tutto per migliorare l’esperienza audio complessiva

L’aggiornamento № 3.1 è il nostro ultimo aggiornamento di gioco prima dell’inizio delle feste. Questo significa che i nostri team si prenderanno una pausa verso la fine di questo mese e ricominceranno il nuovo anno con uno sguardo riposato, pronti a partire in direzione della Prima Stagione. Ci rivedremo l’anno prossimo per discutere delle ulteriori modifiche e dei miglioramenti previsti per Battlefield™ 2042

Questo il messaggio dei devs sul sito ufficiale, che chiudono la stagione di sviluppo e rimandano tutto al 2022.

Cosa ne pensate community? La discussione, come sempre, è aperta!

Articoli correlati: 

battlefield skin natale

DICE fa un passo indietro sulla skin di Babbo Natale di Battlefield 2024

Profilo di Gosoap
 WhatsApp

Come riportavamo in un articolo di un paio di giorni fa, che potrete recuperare, nel caso siate interessati a farlo, CLICCANDO QUI, alcuni giocatori hanno scatenato un vero e proprio polverone in seguito alla rivelazione di una curiosa skin di Babbo Natale per Battlefield 2024.

Sebbene forse inizialmente DICE avesse pensato a questo evento come un qualcosa di carino e simpatico in vista delle feste di Natale, moltissimi giocatori si sono riversati sotto il post pubblicato sul SubReddit ufficiale da un utente, criticando aspramente quanto mostrato, definendolo poco adatto ad uno stile ”serio” come quello di Battlefield.

Queste critiche hanno ovviamente attirato l’attenzione degli sviluppatori, che sono balzati su Twitter per chiarire il loro punto di vista sulla faccenda, lasciando intendere ai giocatori di aver capito male le loro intenzioni per questo tipo di skin.

”Lo sviluppo del servizio live ci richiede di svolgere un sacco di lavoro in anticipo, permettendoci di avere una serie di opzioni a disposizione quando raggiungiamo momenti chiave del primo anno. Ad oggi abbiamo altre priorità, quindi sebbene alcune skin siano pronte, non intendiamo certo utilizzarle tutte durante queste festività.”

”Creiamo anche degli aspetti particolari ed esclusivamente ad uso singolo per la modalità speciale ”Portal” di Battlefield per tenere sempre la fantasia viva durante questi eventi. Durante lo svolgimento del servizio LIVE, potrete dunque a volte imbattervi in questo tipo di skin ‘lockate’ per alcune modalità, che non andranno ad influenzare o a presentarsi nel resto del gioco.”

Reazioni contrastanti hanno in queste ore attraversato la community di Reddit e Twitter, con diversi giocatori che hanno dimostrato un certo sollievo nell’apprendere questo chiarimento, mentre i più maliziosi hanno urlato alla ”ritirata strategica” da parte di DICE riguardo un’idea dimostratasi abbastanza impopolare.

DICE what are you doing with the game ? from battlefield2042

Voi cosa ne pensate community? Avete apprezzato la skin di Babbo Natale, o anche dal vostro punto di vista pensate che sia qualcosa che trova poca applicazione all’interno dell’ambientazione di Battlefield 2042? Come al solito non mancate di farci sapere la vostra opinione con un commento qui sotto, oppure in community!

Articoli correlati: