Sale a mezzo milione il numero di account bannati da Apex Legends!

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Prosegue senza sosta la battaglia di Resapawn per cercare di limitare il numero di imbroglioni che rovinano l’esperienza degli altri giocatori attraverso l’utilizzo di cheat ed hack.

Attraverso un nuovo update ufficiale pubblicato dal Community Manager
Jay Frechette, Respawn ha fatto sapere che il numero di account definitivamente cancellati dal gioco è salito a 500.000; in merito Frechette ha dichiarato: “Ho personalmente controllato il counter questa mattina, il numero di account bloccati è salito a 499,937“.

In merito alla questione “cheater” è stato anche chiarito, attraverso le FAQ ufficiali del gioco, che su Apex Legends è attivo il servizio Easy Anti-Cheat di Kamu per la versione PC e che ve ne sono degli altri specifici per console, grazie ai quali quasi l’1% degli account di Apex è stato bloccato per contenuti malevoli.

Di seguito troverete la spiegazione di EA per segnalare eventuali comportamenti anomali o giocatori che utilizzano un qualsiasi tipo di hack.

Dalle FAQ ufficiali:

Prendiamo l’argomento molto sul serio. Cerchiamo di prevenire il tutto in diversi modi e prendiamo provvedimenti quando un account EA viola l’accordo con l’utente. Apex Legends si serve di Easy Anti-Cheat di Kamu (un rinomato servizio anti-cheat leader nell’industria) su PC, e delle funzioni anti-cheat integrate disponibili su Xbox One e PlayStation® 4.

Vogliamo che l’esperienza di gioco di Apex Legends sia corretta e divertente per tutti. Se pensi di aver scoperto qualcuno che bara, dai un’occhiata a questo link di Aiuto EA per scoprire come inoltrare una segnalazione.


Sale a mezzo milione il numero di account bannati da Apex Legends!
Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701