apex ddos

Respawn pronta ad agire anche per vie legali per bloccare attacchi DDOS e Cheater di Apex Legends

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

DDOS Apex – I problemi legati ai cheater ed agli hacker che attraverso degli attacchi DDOS stanno mettendo a rischio l’esperienza dei giocatori di Apex Legends sono ormai diventati la priorità assoluta per il team di Respawn, che ha recentemente annunciato di essere pronta ad agire anche su strade meno convenzionali per arginare il fenomeno.

Ricordiamo che Respawn ha parlato di un rimborso in punti competitivi per tutti i giocatori che sono stati colpiti da attacchi DDOS nelle lobby di gioco, ed oltre a questo il team di sviluppo sta continuamente cercando di porre un freno ai cheater attraverso imponenti ondate di ban che vengono pubblicate quasi tutte le settimane…

Purtroppo però, sembra che al momento questo tipo di azioni rischino di non bastare.
A parlare cosi schiettamente della situazione è stato l’head of comms del team, Ryan Rigney, che su Twitter ha spiegato che in Respawn stanno ormai da giorni discutendo sul da farsi, e che vi sono tantissime possibilità che la guerra agli hacker si sposti anche su altri fronti…uno su tutti quello legale.

Pun non potendo sapere che tipo di battaglie legali potrebbe impugnare Respawn contro degli elementi (i cheater e gli hacker) quasi sempre anonimi, c’è da sottolineare che è evidente la necessità di Apex Legends di “alzare il livello della tensione” sulla questione hacker…con la speranza ovviamente che un qualsiasi tipo di rilancio di questa faccenda non potrà che far bene a tutti i giocatori del moba Respawn.

Cosa ne pensate community?
La discussione, come sempre, è assolutamente aperta!

Articoli correlati: 

Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701