rampart

Rampart come principale arma contro i Camper che usano Caustic

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Rampart – I “camper” sono, subito dopo i cheaters, la tipologia di giocatore più odiata all’interno di qualsiasi sparatutto…specialmente se si tratta di un Battle Royale.

Camperare” viene usato per riferirsi ad un avversario che a livello strategico preferisce rimanere immobile in un determinato punto, in attesa che passi qualche povero malcapitato a tiro. Un bravo camper è dotato di un’infinita pazienza, perchè in alcune situazioni deve restare totalmente solo e fermo anche per 5 o più interminabili minuti…senza fare assolutamente nulla.

L’impatto sul gioco di un camper è prossimo allo zero considerato che non esiste modo per questi giocatori di vincere una partita in BR…restare fermi in un punto per troppo tempo della partita è sempre uno svantaggio e non porta mai alla vittoria…questo però non vuol dire che non si abbiano le capacità di andare a rovinare la partita ad uno o più giocatori…la cui unica colpa è quella di non aver pensato che in una remota stanza della mappa vi potesse essere  un nemico.

Alcuni giocatori hanno però forse trovato un sistema perfetto per “counterare” (contrastare, nel gergo da gamer) i camper che usano ad esempio Caustic per presidiare una stanza o una piccola casa della mappa di Apex.
Sembra infatti che con la ultimate “mitragliatrice Fissa Sheila“, abilità che posiziona una mitragliatrice fissa con un’enorme capacità offensiva, si possa facilmente sgretolare ogni sogno di gloria del camper di turno, come dimostrato anche dal video in allegato qui sotto.

Il video sull’uso di Rampart in chiave anti camper

Rampart can breach a Caustic’s building. Gas doesn’t go through walls and Sheila shreds doors. from apexuniversity

Cosa ne pensate community?

Vi piace questa proposta? Avevate già pensato di piantare la Sheila sulla porta di una stanza per demolire tutto ciò che si trova al suo interno?
La discussione, come sempre, è aperta!

Articoli correlati: 

Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701