Come funzionerà la nuova serie di Ranked Leagues in Apex Legends

Profilo di Berserker
 WhatsApp

Con l’arrivo della Season 3: Meltdown, Respawn ha deciso di attuare qualche cambiamento per quanto riguarda la modalità classificata.

Saranno introdotti i punti per gli assist, moltiplicatori per i punteggi e reset parziale del grado. Torneranno le penalità per abbandono e ci saranno delle ricompense per un determinato grado raggiunto!

Qui di seguito vi riporteremo parzialmente la nota ufficiale dal sito EA.

Ranked Leagues Serie 2

COSA NON CAMBIERÀ

Alcuni elementi funzionano come previsto e non hanno bisogno di ritocchi, perciò rimarranno invariati. Ci riferiamo al sistema dei livelli e delle sottocategorie. Il livello 10 rimarrà il livello minimo per accedere alla modalità Classificata. Quando giocate con gli amici, il matchmaking continuerà ad abbinarvi agli avversari in base al livello del giocatore più forte della vostra squadra.

RESET LIVELLO

All’inizio della seconda serie, il livello raggiunto nella prima serie subirà un leggero reset e il sistema del punteggio verrà aggiornato. Ciascun giocatore scenderà di un livello e mezzo. Ad esempio, se nella prima serie avete raggiunto il livello Oro II, tornerete ad Argento IV. I giocatori di livello Platino IV torneranno ad Argento II, e coloro che hanno raggiunto il livello Predatore Apex scenderanno a Platino II. Questo vi consentirà di tornare più velocemente al livello già raggiunto nella prima serie e avere più tempo a disposizione per competere nella fascia che più si addice alle vostre abilità.

PUNTEGGIO

Il sistema del punteggio della prima serie si è dimostrato valido, ma vogliamo comunque migliorarlo. Ecco quali sono i nostri obiettivi e come intendiamo raggiungerli con il nuovo sistema. Prima di tutto, vogliamo migliorare il sistema di distribuzione dei punti. Per questo abbiamo deciso di aumentare la quantità di punti assegnabili. Volevamo poter assegnare un punteggio intermedio tra 1 e 2 PC, perciò avere a disposizione 10, 15 e 20 PC ci darà la flessibilità che cercavamo. Modificheremo leggermente anche il costo di ingresso in PC per le partite.

COSTO DI INGRESSO

L’accesso a ciascuna partita costerà più o meno PC in base al vostro livello attuale:

  • le partite Bronzo continueranno ad essere gratuite
  • le partite Argento costeranno 12 PC
  • le partite Oro costeranno 24 PC
  • le partite Platino costeranno 36 PC
  • le partite Diamante costeranno 48 PC
  • le partite Predatore Apex costeranno 60 PC

UCCISIONI, ASSIST E MOLTIPLICATORI

Abbiamo deciso di includere gli assist nel punteggio uccisioni. Per “assist” intendiamo l’atto di infliggere danni a un avversario fino a 5 secondi prima che venga atterrato. Se la squadra avversaria rianima il giocatore KO, allora l’assist verrà annullato. L’assist potrà essere assegnato solo agli alleati del giocatore che esegue l’uccisione. Non sarà possibile eseguire sia un’uccisione che un assist su un singolo avversario. In precedenza, contavano come assist i danni inflitti fino a 0,75 secondi prima che un giocatore venisse atterrato o eliminato, il che rendeva tecnicamente possibile aggiudicarsi due assist su un solo obiettivo.

Il limite del nuovo sistema di uccisioni/assist rimarrà di 5 a partita, ma in compenso abbiamo aggiunto un moltiplicatore per il posizionamento. Nonostante il limite si sia inizialmente rivelato un po’ controverso, sono pochi i giocatori che lo hanno effettivamente raggiunto. Come speravamo, il limite ha ridotto il cosiddetto “hot dropping”, ovvero l’eccessiva concentrazione di squadre in una determinata area della mappa a inizio partita.

PUNTEGGIO

CLASSIFICA PREDATORE APEX

Nella seconda serie, i giocatori di livello Predatore Apex potranno anche vedere le proprie statistiche in relazione a quelle di altri giocatori provenienti da tutto il mondo. Questo dovrebbe rendere più intensa la competizione tra i giocatori più forti in circolazione. Ci saranno tre classifiche separate per PlayStation 4, Xbox One e PC, e ciascuna mostrerà il numero 1 a livello mondiale.

RICOMPENSE

Sono in arrivo delle ricompense per i traguardi raggiunti in modalità Classificata! Una volta effettuato il primo login all’inizio della nuova serie, riceverete una notifica che vi informerà dell’avvenuto reset del livello e degli oggetti cosmetici ricevuti. Tutti i giocatori riceveranno un badge che mostra il livello più alto raggiunto. I giocatori di livello Platino e/o superiore riceveranno un’esclusiva decorazione per le armi da fuoco. Ai giocatori Diamante e Predatore Apex regaleremo una scia di lancio personalizzata che può essere attivata o disattivata a piacimento nella sezione Equipaggiamento della lobby.

PENALITÀ

Nella prima serie abbiamo disattivato le penalità per chi abbandonava le partite, per evitare di punire qualcuno per errore. Le penalità torneranno all’inizio della seconda serie. I giocatori che abbandonano la squadra saranno penalizzati, sia nelle partite classificate che in quelle normali. Le penalità applicate impediranno ai giocatori in questione di accedere a nuove partite. Il numero di partite dalle quali saranno esclusi varierà in base al numero di abbandoni nella modalità Classificata. Per “abbandonare” intendiamo l’atto di lasciare una partita volontariamente prima della fine (nella schermata di selezione del personaggio, quando si muore ma è ancora possibile essere riportati in gioco dai compagni e così via). Inizialmente la penalità sarà uno stop di 5 minuti, che salirà in base alle volte in cui il giocatore abbandonerà le partite iniziate.

TOLLERANZA SCONFITTE

Abbiamo inizialmente introdotto questo sistema con l’arrivo della prima serie, e siamo felici di confermare che funziona correttamente. I giocatori non verranno penalizzati con la detrazione di PC se i propri compagni di squadra abbandonano una partita o si verifica un problema tecnico. Continueremo a monitorare la situazione, con particolare attenzione ai giocatori che scendono di livello a causa di problemi che non dipendono da eventuali comportamenti scorretti, e interverremo se necessario.

Per leggere l’intera nota ufficiale, clicca qui.

season 12

Season 12: nel trailer un primo sguardo ai rework per Olympus

Profilo di Gosoap
 WhatsApp

Nonostante persino alcuni membri della community di Apex Legends di Powned.it avessero suggerito il contrario, sembra proprio che la Season 12 di Apex vedrà l’atteso ritorno di Olympus, ma in una veste del tutto nuova rispetto a quella che ci ricordiamo dalla Stagione 10.

Ebbene sì, avete capito bene, dopo un’intera Stagione d’attesa i player potranno tornare a sfidarsi all’interno del perimetro della città sospesa. Un bell’arrivederci dunque per World’s Edge e Storm Point che hanno sì portato un po’ d’aria fresca, ma avevano anche un po’ stufato molti giocatori.

Come avrete sicuramente già capito dal titolo, é stato lo stesso trailer condiviso dagli sviluppatori sui canali social ufficiali a darci un piccolo assaggio di quelli che saranno i prossimi cambiamenti ad Olympus, video che potrete recuperare scorrendo poco più in basso.

Season 12 e rework ad Olympus, ecco quello che Apex ha in cantiere per noi

Già dai primi secondi del trailer possiamo notare come la skybox di Olympus sia enormemente diverso. Dove prima non c’era altro che cielo azzurro tutt’intorno, ora sullo sfondo si possono vedere edifici e automobili che fanno capolino dai confini della mappa.

Essendo Olympus stata denominata nel corso del tempo ”la città nel cielo’‘, con questo mini-rework gli sviluppatori ci hanno evidentemente voluto offrire un nuovo punto di vista su questa mappa, mostrandoci molto di più del pianeta sottostante.

Tuttavia, se pensate che ci siano solo cambiamenti a livello estetico, probabilmente vi sbagliate.

Secondo diversi professionisti ed osservatori infatti, questa nuova prospettiva porterà con tutta probabilità anche dei cambiamenti a livello fisico nella mappa.

Dalle immagini di preview condivise con la community dai Devs, è infatti possibile scorgere in lontananza alcuni palazzi in costruzione, che secondo i più dovrebbero situarsi nelle zone più esterne della mappa, forse nella zona di Bonsai Plaza.

Insomma, cosa ne pensate per ora? Avevate notato questi dettagli vedendo il video? Come al solito non mancate di farci sapere la vostra qui sotto, oppure in community!

Articoli Correlati:

mad maggie

Mad Maggie confermata Leggenda della Season 12, ecco il suo ‘Storie di Frontiera’ (VIDEO)

Profilo di Gosoap
 WhatsApp

L’attesa, benché anticipata molto prima del previsto, per l’annuncio della nuova Leggenda della Season 12 di Apex é finalmente giunta al termine e con un nuovissimo Storie di Frontiera, gli sviluppatori di Apex ci hanno voluto introdurre al personaggio di Mad Maggie in uscita il 27/01/2022, tra appena 3 giorni.

Come anticipavamo in un precedente articolo, chi gioca almeno dalla Season 8 ha già avuto modo di fare la conoscenza di questa donna dalla spiccata vena combattiva durante il Town Takeover e gli eventi Chaos Theory e War Games ai quali ha partecipato in qualità di annunciatrice ufficiale.

La combattente per la libertà di Salvo ci viene presentata in questo video sotto una luce del tutto nuova, mostrandoci i suoi ideali, e come questi le siano valsi una condanna a morte, dopo tanti, forse troppi gesti mirati a salvare un mondo dalla servitù.

Come possiamo vedere dal video che troverete poco più in basso, ecco che proprio durante la sua esecuzione, durante la quale mad maggie non si mostra di certo spaventata all’idea di morire, interviene il NO di Mr.Silva, che in realtà vale un biglietto di sola andata per provare il proprio valore negli Apex Games.

Anche se nel video non viene menzionato, sarà particolarmente interessante studiare le interazioni con Fuse, vecchio amico d’infanzia di Maggie con il quale tuttavia le cose non sono finite benissimo, soprattutto dopo l’addio dell’esperto di esplosivi per partecipare agli Apex Games.

Insomma, cosa ne pensate di questo episodio rilasciato a pochissima distanza da Gridiron? Mad maggie potrebbe in qualche modo parlarci di Jackson? Per saperlo con certezza é un po’ presto, ma come al solito fateci sapere la vostra con un commento qui sotto, o in community!

Articoli Correlati:

iitztimmy

M&K vs Pad? iiTzTimmy prova il controller per la prima volta (VIDEO)

Profilo di Gosoap
 WhatsApp

Timmy ‘iiTzTimmy’ An, uno dei giocatori professionisti più conosciuti ed apprezzati del panorama competitivo di Apex Legends, ha di recente deciso di uscire dalla sua ”comfort zone” e di avventurarsi in una sfida per provare ad usare il controller, dimostrando di essere un dio con ogni periferica.

Come in altri titoli FPS, anche in Apex Legends si svolge ogni giorno una sorta di silenziosa guerra tra coloro che scelgono di giocare usando Mouse e Tastiera e chi invece opta per il fidato controller.

Nel mondo dei Battle Royale in particolar modo, i due schieramenti sono spesso arrivati ai ferri corti, per cercare di capire chi abbia ragione sulla questione Aim-Assist.

Per tutti i nuovi lettori e giocatori di Apex, l’Aim-Assist é quella meccanica di auto-correzione della mira da controller che permette, almeno in teoria, a chi gioca da controller di stare più al passo con la maggiore precisione che offre il mouse.

Fatta questa onerosa premessa rivolta ai meno esperti, possiamo andare ora ad analizzare l’esperimento di iiTzTimmy, cercando di trarne qualche utile conclusione al fine di poter chiarire una volta per tutte quale sia la realtà sullo scontro decennale tra Mouse e Tastiera e Controller.

Dal video che troverete in allegato in basso (la parte interessante inizia a 2 minuti e 25 secondi), possiamo vedere la breve azione di Timmy su controller avvenuta durante una recente diretta streaming realizzata in compagnia del noto Daltoosh.

Mentre quest’ultimo cade a terra abbastanza presto, appena poco dopo essere droppati, Timmy riesce a mostrarci qualche minuto di gameplay ad altissime prestazioni, anche usando un controller non proprio in eccellenti condizioni, come nota lo stesso streamer quando dice ”questo pad ha sicuramente visto giorni migliori”.

Alla luce di quanto vediamo in questo video cosa possiamo capire? Sicuramente molto poco sull’Aim-Assist e la sua efficacia, dato il valore del giocatore, ma invece possiamo intravedere quanto il comportamento del player, e soprattutto la sua esperienza possano, fare la differenza a prescindere da cosa si stia impugnando per giocare.

Questo diventa particolarmente vero se si osserva come, pur essendo alle sue primissime esperienze con il controller su Apex, Timmy riesca abilmente a dare sfoggio di grandi abilità, forte ovviamente dell’enorme bagaglio esperienziale che ha accumulato nel corso di questi anni da volto celebre della scena.

Insomma, cosa ne pensate voi? Possibile essere così bravi anche provando una periferica per la prima volta? Come al solito non mancate di farci sapere la vostra con un commento qui sotto, oppure in community!

Articoli Correlati: