Bilanciamento armi: bene il Mozambique, straordinario invece l’Alternator!

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Dopo qualche giorno di partite in battle royale è tempo di tirare le prime somme sul lavoro di bilanciamento fatto dagli sviluppatori di Apex Legends per alcune armi molto celebri ed amate dalla community.

Nello specifico parliamo delle modifiche operate sul Mozambique, fino ad oggi ritenuta l’arma peggiore del gioco, e sull’Alternator, arma che dopo il rilascio dell’ultimo update sembra stia aspirando al titolo di miglior arma di Apex.
Con l’ultima patch l’Alternator ha infatti ricevuto un piccolo buff ai danni (che passano da 13 a 15) e secondo l’opinione di molti giocatori competitivi, tra cui anche il celebre Shroud, questo potenziamento avrebbe reso l’Alternator, indiscutibilmente, l’arma più performante da usare nella battaglia reale.

Durante l’ultima diretta streaming, Shorud ha voluto mostrare in azione il nuovo potentissimo Alternator, un’arma chiaramente “diversa” da quella presente nella fase pre patch, commentando che forse l’Alternator è stata eccessivamente buffata rispetto al passato e che i suoi danni contro gli scudi nemici sono davvero importanti; l’arma sembra inoltre ancor più determinante se giocata insieme alla pistola P2020 (che ci servirà per ultimare gli HP del nemico), un’accoppiata di cui sicuramente risentiremo parlare in questi giorni.

Il video

Lievemente diversa ma pur sempre positiva la situazione della celebre Mozambique, l’arma forse più conosciuta del gioco e fino a pochissimo tempo fa anche la più scarsa tra quelle disponibili in Apex (ecco perchè è cosi tanto conosciuta). Con l’ultimo update anche la Mozambique ha ricevuto delle modifiche, grazie alle quali sembra che l’arma sia decisamente più “cattiva”, specialmente se usata con l’Hop-Up Hammerpoint Rounds, grazie al quale potremo garantire alla nostra arma un importante buff ai danni su target non scudati.

Avete avuto modo di provare queste due armi? Cosa ne pensate dei bilanciamenti scelti dai devs?
La discussione, come sempre, è ovviamente aperta!


Bilanciamento armi: bene il Mozambique, straordinario invece l’Alternator!
Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701