Apex Legends, il “Check In” di Respawn: si parla di server, crash e molto altro

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

A pochissimi giorni dall’uscita dell’ultimo aggiornamento di Apex Legends, Respawn ha rilasciato un comunicato (chiamato “Check In”), che fa un po’ il punto della situazione sullo sviluppo del gioco, compresi ovviamente i problemi di cui ne è afflitto.

Anche se non si parla ancora di quando inizierà la Stagione 1 (secondo i leak il 12 marzo), Respawn ha mantenuto la promessa di fornire sempre aggiornamenti regolari, molto precisi e dettagliati, rivolti direttamente alla community.

L’ultimo “Respawn Check In”, uscito durante la notte del 9/3/19, contiene alcune importanti informazioni sui diversi problemi di crash, sulle prestazioni del server e altro ancora.

Wraith, Gibraltar e Pathfinder, personaggi di Apex Legends.

Crash

In questi giorni è uscito un aggiornamento di NVIDIA che, dovrebbe, aver risolto alcuni dei più grandi problemi di crash per molti giocatori. I proprietari di schede grafiche AMD, però, sono stati lasciati a loro stessi. Respawn è al corrente della questione, ed ha assicurato i giocatori che la prossima patch per PC includerà alcuni miglioramenti contro i crash.
Non tutti i problemi verranno risolti, ma è in arrivo un sistema di segnalazione che aiuterà gli sviluppatori a supportare sempre meglio il gioco.

Cheater

Non è un segreto che Apex Legends abbia un grosso problema con gli imbroglioni; 16.000 persone sono state bannate nelle prime due settimane di vita del gioco.
Respawn ha confermato che fino al 8 marzo, oltre 355.000 giocatori sono stati bannati per comportamenti illeciti, ed hanno poi chiarito che si tratta di “una guerra in corso, in cui avranno bisogno di continuare ad adattarsi sempre di più”.

Ci sarà la possibilità di riconnettersi in una partita?

Con l’elevato numero di crash che i giocatori attualmente subiscono, una funzione di riconnessione sembrerebbe essere il modo perfetto per arginare il problema, anche nel caso in cui vengano effettivamente risolti in futuro.
Sfortunatamente, Respawn ha chiuso le porte a questa possibilità, confermando che questa funzione è qualcosa che “al momento non è in programma”.

Scarse prestazioni del server

Infine, Respawn ha parlato delle segnalazioni sulle prestazioni del server, dichiarando che “stiamo apportando miglioramenti”.

Il comunicato ufficiale

Vi lasciamo il comunicato ufficiale di Respawn pubblicato su Reddit, di cui ve ne abbiamo appena fatto un sunto.


Apex Legends, il “Check In” di Respawn: si parla di server, crash e molto altro
Claudio "MasterOkarìn" Rufino

Probabilmente è nata prima la passione di videogiocare che di me. I miei altri hobby principali sono la musica e la scrittura. Ho già detto che amo i videogiochi?

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701