Apex Legends

Apex Legends: Dizzy spiega perché ha abbandonato il gioco

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Coby Meadows conosciuto meglio come Dizzy era uno dei migliori giocatori nella scena competitiva di Apex Legends. Tuttavia ha da poco dichiarato cosa lo ha spinto a lasciare il gioco e prendersi una lunga pausa da esso.

Se segui la scena competitiva di Apex Legends non puoi non aver conosciuto Dizzy. Divenne rapidamente una delle personalità più seguite della community professionistica del gioco, grazie ai suoi movimenti straordinari e la sua mira eccellente. Tuttavia la sua passione verso Apex Legends si è rapidamente interrotta a dicembre 2019. Infatti il giocatore ha preferito lo streaming al gioco professionistico, e questo cambiamento di carriera lo ha fatto sparire del tutto da Internet.

Dopo mesi di assenza totale dal Web, Dizzy è tornato a trasmettere in streaming su una base più casuale, dove Apex Legends non è più il suo titolo principale. Giorni fa ha partecipato al torneo organizzato dal team della giocatrice professionista Lulu, e proprio in quell’occasione ha spiegato cosa lo ha spinto a lasciare il titolo. Ecco qui sotto le sue dichiarazioni:

“Ho smesso di divertirmi. Aspetti in coda, atterri, saccheggi, ottieni bottino di merda, muori, sei nuovamente in coda ad aspettare di nuovo. È molto ripetitivo ed è facile esaurirsi soprattutto quando stai trasmettendo in streaming più di 8 ore al giorno. Apex Legends non è male è sicuramente uno dei migliori se non il miglior gioco BR da giocare, ma dopo un po’ davvero estenuante giocarci.” 

Questa sensazione estenuante ha chiarito averla verso tutto il genere battle royale. Pertanto Dizzy ha chiarito che è lì che aveva problemi e non con qualcosa di specifico nel battle royale di Respawn. 

Potrebbe interessarti anche:

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701