Apex Legends

Apex Legends: che futuro hanno gli eSport del battle royale?

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Mentre la Apex Legends Global Series si avvia per la Winter Circuit il 29 gennaio, il commissario ALGS John Nelson ha rilasciato alcune dichiarazioni riguardo gli Esport del gioco.

Ecco qui sotto una parte di alcune sue dichiarazioni rilasciate durante un’intervista:

Guardando indietro all’anno passato e ignorando alcuni ostacoli, come ti senti riguardo alla crescita di Apex Legends come Esport?

“Penso che gli eSport di Apex Legends siano in una ottima posizione. Ovviamente all’inizio di quest’anno abbiamo deciso di avere una Global Series di Apex Legends molto diversa, poi siamo finiti con una che doveva avere almeno 12 eventi live – e il mondo ha detto “non puoi averne nessuno, devono essere tutti online.” Ma ora abbiamo davvero raggiunto un ottimo ritmo con i circuiti online e abbiamo trovato una formula per gli eSport di Apex Legends.”

“E questa formula funziona davvero: sta lavorando per i giocatori che stanno partecipando e abbiamo visto crescere anche il pubblico nel tempo. Abbiamo dovuto affrontare molte avversità quest’anno, ma siamo davvero entusiasti di dove siamo finiti e siamo pronti a tornare agli eventi dal vivo non appena sarà sicuro farlo.”

Apex Legends gode di una grossa fanbase occasionale e molti contenuti del gioco sono orientati verso quel gruppo. C’è un ritardo nella crescita degli eSport rispetto alla crescita citata prima?

“Sinceramente non ho notato una cosa del genere. In un certo senso è vero il contrario. Ogni stagione vediamo sempre più giocatori impegnarsi con i campionati classificati del gioco, che è il luogo in cui molti giocatori iniziano la loro scena competitiva.

Quindi davvero l’aumento dell’entusiasmo per il sistema di classificazione in-game e il vedere giocatori di ALGS come ImperialHal essere influencer nel gioco dimostra come, dal punto di vista degli spettatori, anche se non è sempre contenuto ALGS, quanto siano entusiasti gli spettatori di guardare alcuni dei migliori giocatori del mondo.”

Per quanto riguarda le leggende e le abilità, altri eSport come League of Legends e Overwatch hanno introdotto divieti per gli eroi. È qualcosa che le ALGS stanno prendendo in considerazione man mano che il numero delle leggende del gioco cresce?

Non so se questa pratica farà davvero parte degli eSport di Apex Legends, ma è sicuramente qualcosa che consideriamo. Porta anche un’altra dinamica interessante allo stesso eSport. Guida la conversazione tra i fan e tra gli analisti del gameplay, cercando solo di prevedere quali saranno i divieti di una squadra e come verranno fuori le strategie in base ai divieti che sono emersi e al pool di leggende a loro disposizione. 

Ha sicuramente degli aspetti positivi ovviamente. Però al momento non siamo ancora in una posizione in cui dobbiamo implementare qualcosa del genere, ma è sicuramente un pensiero che abbiamo preso in considerazione per il futuro. 

Cosa ne pensate a riguardo? Siete d’accordo oppure no con le dichiarazioni di John? Potrebbe interessarti anche:

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701