apex

Apex, in arrivo un nuovo sito per migliorare la comunicazione con la community!

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Apex – Gli sviluppatori di Respawn hanno evidentemente molto a cuore la comunicazione con i loro giocatori, ed hanno per questo deciso di potenziare questo aspetto andando ad anticipare l’imminente arrivo di un nuovo sito.

Nel corso degli ultimi mesi, i devs hanno quindi notato dei problemi di comunicazione quando dovevano segnalare nuovi interventi tecnici piuttosto che patch o bug prossimi a ricevere dei fix. Non riuscire a farsi capire dai propri utenti è certamente una condizione che non può piacere ad alcuna azienda, ed in questo caso Respawn ha deciso di metterci una pezza inventandosi un canale completamente nuovo.

Al momento non si sa ancora come si chiamerà questo nuovo sito (o tantomeno quale sarà il link), ma comunque sappiamo per certo che dovrebbe sbarcare sul web entro e non oltre le prossime due settimane.

Il post sul nuovo sito: 

Proprio in merito ai chiarimenti degli sviluppatori, proprio nel corso del passato weekend il Lead Level Designer di Apex Dave “StryderPilot” Osei ha avuto modo di spiegare perchè alcune barriere di Olympus siano impossibili da scavalcare.

Alla curiosa domanda di un utente, il dev ha chiarito che a seguito del gigantesco numero di giocatori erroneamente finiti fuori dalla mappa nelle fasi di test, hanno deciso di rendere queste barriere semplicemente impossibili da scavalcare…cosi da evitare tragici “suicidi” specialmente nei momenti più concitati della partita.

apex

Ecco la risposta sull’argomento:

Cosa ne pensate community?
Siete anche voi curiosi di vedere questo nuovo sito in azione? E cosa pensate invece riguardo alla questione delle barriere?

La discussione, come sempre, è assolutamente aperta!

Articoli correlati: 

Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701