Apex, in arrivo delle modifiche per i danni dell’anello!

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Attraverso un nuovo post pubblicato su Reddit, gli sviluppatori di Respawn hanno fatto sapere che delle nuove ed importanti modifiche sono in arrivo per l’anello del gioco, presente in tutte le partite della battaglia reale.

Stando a quanto riportato nel messaggio infatti, il primo anello farà il 15% dei danni in più per ogni tick ed il secondo anello ne farà il 20% in più; inoltre, tutti gli altri anelli successivi non faranno mai più del 25% di danno per tick.

L’intervento su Reddit

Hey all,

This is making it’s way live now on all platforms:

In an attempt to curb behavior of camping outside the circle to wait out the match and get Top 5 in the Apex Elite Queue, we’re trying increasing the damage caused by being outside the circle in the Apex Elite Queue only.

  • First circle now does 15% damage per tick
  • Second circle now does 20% damage per tick
  • Remaining circles no do 25% damage per tick.

Some other things for this week:

  • We’ve got a server patch planned to go live this week. We’ll provide patch notes tomorrow.
  • Follow up on the Known Issues post from last week with any new updates as well as new issues we’ve bugged since then.

Per quanto riguarda gli altri interventi/fix operati dai devs, l’utente “I__Am__A__Failer” ha notato durante la visione di un video dimostrativo all’E3, che l’abilità Eye of the Allfather di Bloodhound potrebbe essere stata migliorata.
Nello specifico, l’utente in questione ha notato che ora lo scan dell’abilità segue effettivamente i passi del nemico, rendendo molto più utile ed efficiente l’intero scopo dell’Eye of the Allfather.

Cosa ne pensate i questi aggiornamenti community? E’ giusto aumentare i danni degli anelli? La discussione è aperta!

Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.