apex warzone

Apex e Warzone, parla Shroud: ”Stop al CROSSPLAY in competitivo!”

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Il noto streamer ed ex-giocatore professionista di CS:GO, Michael ‘Shroud’ Grzesiek, ha di recente speso qualche parola sulla tanto discussa questione del crossplay su titoli come Apex Legends e CoD:Warzone, che in questi giorni, dopo diverse dichiarazioni di pro-player da entrambi i giochi, ha infiammato la community.

Lo sviluppo della tecnologia del crossplay ha sicuramente offerto un grosso ”boost” all’industria videoludica, offrendo nel corso del tempo la possibilità a giocatori da PS, XBox e PC di giocare insieme. Il crossplay é tuttavia stato al centro di una grossa discussione riguardo il competitivo, viste anche le grosse differenze tra Mouse/Tastiera e Controller.

Su questa annosa questione si é infine pronunciato, come anticipato, anche Shroud, voce estremamente influente nel mondo FPS, che ha proposto una soluzione apparentemente semplice per mettere un freno finalmente a tutte le discussioni.

”Che cosa ne penso dei controller player? Nulla, va bene così, non c’é niente di sbagliato nel crossplay. Sapete, é molto semplice e nessuno potrebbe contraddire questa cosa: quando si gioca in maniera competitiva, basterebbe separarli. Ecco, hai fatto, é così semplice, problema risolto. In mezzo ai casual? Certo, a chi importa, stai giocando in una lobby piena di gente random, ma quando si gioca per i soldi, la fama, quello che vi pare…separateli.”

Il video con l’opinione di Shroud

Insomma, Shroud é stato molto chiaro nel suo intervento: il crossplay in competitivo, secondo lui, non é una cosa che può funzionare su Apex e Warzone. Cosa ne pensate voi community italiana? Come al solito non mancate di farci sapere la vostra con un commento qui sotto!

Articoli Correlati:

Amin "Gosoap" Bey El Hadj

Gamer da sempre, sin da quando ero un bambino solo, proprio come lo eri tu. Ma adesso siamo amici, giusto?

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701