Anteprima della modalità Arena di Apex Legends: le mappe e come funzionerà

Anteprima della modalità Arena di Apex Legends: le mappe e come funzionerà

Profilo di Stak
 WhatsApp

Modalità Arena Apex – Con l’arrivo della nona stagione di Apex Legends, sarà disponibile una delle feature più attese e desiderate della storia del BR di Respawn…la modalità Team Deatmatch!

Questo nuovo contenuto si chiama modalità Arena, e consentirà ai giocatori di affrontarsi in squadre da tre (in tutto le squadre saranno venti, ndr) in delle mappe molto più piccole e “contenute” rispetto a quelle a cui siamo solitamente abituati su Apex Legends.

Il funzionamento dell’Arena sarà ovviamente diverso rispetto a quanto abbiamo visto prima nel Battle Royale, ed andrebbe intesa proprio come una mode completamente staccata dal Br.
Andiamo a leggere i dettagli condivisi sull’argomento dagli sviluppatori direttamente sul sito ufficiale:

Arene, la nuova modalità permanente di Apex Legends, si prepara a fare il suo debutto nella Stagione 9. Si tratta di una modalità che condensa il caos delle partite battle royale da 20 squadre in combattimenti 3v3 più ristretti. Affronterai i nemici senza doverti preoccupare dell’arrivo di altre squadre, il che ti consentirà di concentrarti unicamente sulla sopravvivenza e sulla vittoria. La competizione si divide in più round, in cui l’obiettivo è sempre restare l’unica squadra in campo.

Prima dell’inizio di ogni round, userai i materiali raccolti in quello precedente per ottenere e potenziare delle armi, nonché procurarti esplosivi e scorte mediche.

Dopo aver personalizzato l’equipaggiamento e aver completato la fase di preparazione, potrai entrare subito in battaglia.

Se i nemici ti eliminano in un round, i tuoi compagni non potranno riportarti in gioco, ma potrai sempre prepararti per tornare subito in azione all’inizio del round successivo. Se finisci a terra, i compagni potranno ancora rianimarti. Per vincere un round dovrai eliminare tutti i giocatori della squadra nemica. Il ciclo si ripeterà in ogni round, finché una delle due squadre non verrà incoronata vincitrice.

VINCERE UNA PARTITA DI ARENE

Per vincere una partita di Arene è necessario vincere almeno tre round avere un vantaggio di almeno due punti sulla squadra avversaria. Ma in cosa si traduce all’atto pratico?

Il modo più semplice è vincere tre round senza perdere più di un round. In altre parole, chiudi con un 3-0 o un 3-1 e la partita finirà.

Tuttavia, se l’avversario vince almeno due round, le cose si complicano. Per vincere dovrai conseguire un vantaggio di due round. Un 3-2 o un 4-3 non basteranno. Per assicurarti la vittoria dovrai finire con un 4-2 o un 5-3. I round andranno avanti finché una delle due squadre non raggiungerà un vantaggio di due round. Se la partita prosegue fino al nono round (con un risultato di 4-4), il gioco passa alla modalità Morte improvvisa. La squadra che vince il nono round si porta a casa la vittoria.

Inizialmente avevamo pensato a un sistema da 7 round per decretare i vincitori, ma continuavamo a vedere troppe sconfitte con un punteggio di 4-0 e 0-4. Era terribile per gli sconfitti e noioso per i vincitori. Le nuove regole richiedono una familiarizzazione più lunga, ma almeno impediranno alle partite il cui esito è una sconfitta certa di protrarsi troppo a lungo. Inoltre, manterranno alta la tensione più a lungo nelle partite più competitive e daranno alle squadre la possibilità di recuperare e vincere!

Puoi tenere traccia dei tuoi progressi controllando la classifica nella parte in alto al centro dello schermo nel menu degli acquisti. Il widget del punteggio diventa blu quando la tua squadra è a un round dalla vittoria, rosso quando la squadra nemica sta per vincere e giallo in caso di pareggio. I piccoli punti al centro del widget rappresentano il numero di round di spareggio che si sono svolti: arrivati al terzo spareggio, il passo successivo è la Morte certa.

PREPARATI PER LA BATTAGLIA

Che si vinca o si perda, ogni round si apre con un equipaggiamento di base e un set di materiali in dotazione. Decidi come affrontare il round successivo usando i materiali per ottenere armi, potenziarle e raccogliere eventuali rifornimenti aggiuntivi. I materiali assegnati aumenteranno a ogni round, dandoti la possibilità di potenziare ulteriormente le tue armi man mano che la partita va avanti (non preoccuparti, i materiali non possono essere acquistati: devi guadagnarteli giocando e completando i round).

Le armi ottenute sono nella loro versione di base e non sono dotate di accessori. Le armi possono dapprima essere potenziate in bianco, poi in blu e infine in viola. Potenziando un’arma, la equipaggerai con tutti gli accessori disponibili per quel livello. Portando l’arma al livello viola riempirai lo slot degli hop-up (per le armi che ne hanno uno). Seleziona la tua ottica preferita per ogni arma. I miglioramenti sbloccheranno delle ottiche aggiuntive.

Non è possibile portare le stesse armi con sé da un round all’altro. Ne abbiamo discusso, ma poi abbiamo preso questa decisione per due motivi ben precisi: volevamo consentire ai giocatori di cambiare arma liberamente tra un round e l’altro ed evitare un eccessivo inasprimento della competizione dopo uno o due round.

Ora passiamo alle abilità.

Usa le tue abilità tattiche e Ultimate con parsimonia. Avrai a disposizione un numero limitato di utilizzi per round, invece di poterle ricaricare tutte le volte che vuoi come nelle altre modalità. All’inizio le leggende avranno a disposizione qualche carica per l’abilità tattica, ma eventuali cariche aggiuntive e abilità Ultimate dovranno essere acquistate con i materiali al momento della personalizzazione dell’equipaggiamento. Questo renderà alcune leggende più efficienti in Arene, e obbligherà alcuni personaggi dotati di abilità tattiche molto potenti (ad es. Bloodhound) a scegliere tra i potenziamenti alle armi e una maggiore quantità di cariche per la tattica.

Non preoccuparti, le cariche delle abilità tattiche e Ultimate avanzate dall’ultimo round potranno essere usate in quello successivo.

CONTROLLA L’ARENA

Prima dell’inizio di un nuovo round avrai a disposizione un po’ di tempo per prepararti. Le partite si svolgeranno in luoghi che già conosci, ma anche in arene mai viste prima. In giro troverai alcune capsule rifornimenti, con al loro interno scorte mediche, e una manciata di contenitori di materiali. Raccogliendo un contenitore, l’intera squadra riceverà 200 materiali bonus da usare nel round successivo. Eliminando un nemico otterrai 75 materiali extra, e potrai inoltre raccogliere i suoi oggetti direttamente da terra.

Man mano che il round va avanti, l’anello inizierà a chiudersi e arriverà una capsula assistenza piena di armi potenziate. Prima dell’inizio del round potrai vedere il punto in cui si chiuderà l’anello e quello in cui atterrerà la capsula assistenza. Metti a punto una strategia con la tua squadra, anticipa le mosse del nemico e mettiti subito all’opera all’inizio del round.

MAPPE

Le battaglie si svolgeranno in un mix di nuove mappe personalizzate e aree già esistenti del Canyon dei Re, Confini del Mondo e Olympus. L’obiettivo delle mappe personalizzate è emulare le tattiche e le strategie della modalità Battle Royale in uno spazio simmetrico e competitivo. Arene è basata sul combattimento attivo, perciò abbiamo creato degli spazi che ti daranno l’opportunità di studiare la squadra avversaria, fare scelte significative e sfruttare le abilità delle leggende per vincere. Con l’arrivo di Origini renderemo disponibili due mappe personalizzate, e ce ne saranno altre in futuro.

Guastafeste

Mirage ha perso il controllo della sua nave e si è schiantato in pieno centro città. Niente di nuovo, giusto? 

La mappa di “Guastafeste” occupa una lussuosa piazza in cui i giocatori potranno interagire con il relitto del Mirage Voyage e gli sfarzosi edifici a due piani. Si tratta di una mappa molto variegata. Ogni area ha i suoi punti di forza e offre un’ampia varietà di opzioni.

La piazza è ben collegata ad altre aree e spinge i giocatori a prendere decisioni rapide grazie alle opzioni di attacco dai lati, mentre più in alto il Mirage Voyage offre una migliore visuale e una posizione più elevata perfetta per chi ama giocare a lunga distanza.

Condotto fasico

Il condotto fasico di Olympus è unico, ma non è il primo nel suo genere.

Condotto fasico è un’area sperimentale nascosta in cima a una montagna. Il centro è molto aperto e ti permetterà di individuare i nemici da grandi distanze. Al contrario, i punti di interesse industriali favoriranno il combattimento a distanza media e ravvicinata. Da entrambi i punti d’ingresso, i giocatori potranno servirsi del prototipo del condotto fasico per avere accesso quasi immediato a determinate aree e tuffarsi subito in battaglia. La costruzione del condotto non è mai stata ultimata su uno dei due lati, perciò i giocatori combatteranno in un’area abbandonata che favorisce gli attacchi a qualsiasi distanza e regala numerose opportunità per gli attacchi laterali.

Aree Battle Royale di Arena

Oltre alle due nuove mappe, saranno disponibili a rotazione bi-settimanale alcune aree delle nostre mappe Battle Royale, il che porterà il conteggio totale delle mappe di Arene a cinque. All’inizio vedremo Artiglieria del Canyon dei Re, Centrale termoelettrica di Confini del Mondo e Giardini d’oro di Olympus.

DIVENTA UNA LEGGENDA

Potrai far salire di livello il tuo pass battaglia sia nella modalità Battle Royale che in Arene. Alcune sfide saranno generali (completabili sia in Arene che in Battle Royale), mentre altre potranno essere completate solo in una specifica modalità.

Poiché sappiamo che alcuni di voi preferiscono giocare una sola modalità, sarà possibile sostituire le sfide giornaliere scegliendo la modalità della nuova sfida. Abbiamo inoltre reso gratuita la prima sostituzione della giornata (per quelle successive sarà necessario spendere token leggenda). Speriamo che, proprio come il resto del sistema delle sfide, questo cambiamento ti incoraggi a sperimentare cose nuove oltre a permetterti di giocare come meglio desideri.

Prenditi il tuo tempo, familiarizza con la nuova modalità e tuffati subito in battaglia. Continueremo ad aggiungere nuove funzionalità, come la Classificata, nei prossimi aggiornamenti.

Buona fortuna e buon divertimento!

Cosa ne pensate community?

Siete curiosi di poter finalmente provare la modalità Arena?
La discussione, come sempre, è assolutamente aperta!

Articoli correlati: 

‘Newcastle è uno schifo attualmente’, ImperialHal sulla Stagione 13 di Apex Legends

‘Newcastle è uno schifo attualmente’, ImperialHal sulla Stagione 13 di Apex Legends

Profilo di Gosoap
 WhatsApp

Interrogato riguardo la sua personale opinione da professionista del gioco, il noto pro dei TSM Philip ‘ImperialHal’ Dosen, ha spiegato come mai secondo lui Newcastle è uno schifo per il meta attuale delle Leggende su Apex Legends. Poco più in basso il suo intervento.

Sebbene di solito la nuova Leggenda rilasciata faccia registrare dei picchi assurdi di apprezzamento (che vanno poi scemando col passare di giorni e delle settimane), soprattutto visibili nelle tabelle dei pick rates stagionali, Newcastle sembrerebbe aver invertito questa tendenza.

Dopo il rilascio, la nuova Leggenda si è infatti assestata quasi da subito ad un solido 7% di PICKRATE, posizione dalla quale non si muove ormai da giorni. Secondo alcuni il kit della Leggenda e la sua solidità in ranked gli permetterebbero di essere una buona scelta anche per chi è nuovo sul gioco, ma non tutti sono s’accordo.

Newcastle, per ImperialHal la nuova Leggenda di Apex Legends non è un buon pick

Come anticipato, durante una recente diretta streaming, Hal è stato interrogato sull’attuale situazione del Meta del gioco, domanda alla quale ha risposto come al solito senza peli sulla lingua:

”Non hai danni sulle abilità? Probabilmente la Leggende che stai giocando fa schifo. Questo è il motivo per cui Newcastle non è una buona scelta. Immaginate ad esempio di trovarvi in team con due pick molto solidi come Gibraltar e Valkyrie.”

”In quel caso avreste qualcosa come lo 0% di possibilità di riuscire ad attaccare un team nemico, perchè non avete abilità aggressive. Siete così costretti a fare solo affidamento sulla vostra mira, e su null’altro. Niente ultimate di Caustic, Niente Ulti di Horizon. Solo posizionamento e mira.”

Insomma, secondo ImperialHal su APex Legends c’era già chi poteva fare quello che fa Newcastle, ma senza rinunciare ad una buona dose di ”offensività”, che in un Battle Royale non guasta mai. Cosa ne pensate? Come al solito la discussione è aperta!

Articoli Correlati:

 

Apex Legends: Volete vincere 10.000 EURO (ed una PS5) giocando? Ecco come partecipare!

Apex Legends: Volete vincere 10.000 EURO (ed una PS5) giocando? Ecco come partecipare!

Profilo di Gosoap
 WhatsApp

Con maggio che va verso la fine, si aprono finalmente i circuiti ufficiali Play Station ed in palio per i giocatori di Apex Legends ci saranno 10.000 $ ed una PS5 nuova fiammante. Scopriamo insieme come partecipare e quali saranno le fasi di questo entusiasmante torneo estivo!

Il Master Circuit di Apex Legends è una competizione di otto settimane aperta ai giocatori solo su PS4 (scusate, giocatori PS5). Gestito da ESL, uno dei più grandi organizzatori di eventi di eSport, questo circuito offre ai giocatori competitivi di dimostrare le proprie abilità e vincere dei soldi.

Se riuscirai a superare le qualificazioni con la tua squadra, avrai la possibilità di giocare nella finale del Circuit a luglio, dove le migliori squadre si sfideranno per portarsi a casa il ricco premio in denaro e diverse Play Station 5 nuove di zecca.

Come partecipare al torneo di Apex Legends da 10.000 Euro?

La registrazione è un processo semplice e può essere eseguita online o tramite la tua console PS4. Per iscriverti online, vai alla pagina ufficiale del torneo sul sito Web PlayStation qui . Dovrai accedere al tuo account PlayStation. Per essere idoneo a giocare, devi avere una console PS4, un abbonamento PS+ Plus attivo e avere più di 18 anni. Le qualificazioni, o “Slay Days”, inizieranno il 4 giugno e dureranno fino al 19 luglio.

  • 4 giugno – Qualificazione allo Slay Day n. 1
  • 7 giugno – Trasmissione #1 di Slay Day
  • 18 giugno – Qualificazione allo Slay Day n. 2
  • 21 giugno – Trasmissione #2 di Slay Day
  • 2 luglio – Qualificazione allo Slay Day n. 3
  • 5 luglio – Trasmissione #3 di Slay Day
  • 16 luglio – Qualificazione allo Slay Day n. 4
  • 19 luglio – Trasmissione Slay Day #4
  • 23 luglio – Finale del circuito

Per arrivare alla finale del Circuito, i giocatori dovranno avere almeno 100 punti dalle qualificazioni settimanali, ottenibili durante le qualificazioni secondo la tabella seguente.

1 ° posto 12 punti
2° posto 9 punti
3° posto 7 punti
4° posto 5 punti
5° posto 4 punti
6° – 7° posto 3 punti
8° – 10° posto 2 punti
11° – 15° posto 1 punto

Insomma, cosa ne pensate community? Cercherete di partecipare? Come al solito la discussione è aperta!

Articoli Correlati:

Apex Legends: Kraber ancora troppo forte, ecco il semplice ‘Trick’ che risolve il NERF

Apex Legends: Kraber ancora troppo forte, ecco il semplice ‘Trick’ che risolve il NERF

Profilo di Gosoap
 WhatsApp

Nonostante tra le diverse armi prese di mira dai NERF rilasciati dagli sviluppatori in occasione della Stagione 13 di Apex Legends ci sia stato anche il Kraber, qualcuno è riuscito a scoprire un trick per annullare completamente il depotenziamento e tornare a one-shottare i nemici.

Di tutte le armi che esistono su Apex, il Fucile di Precisione Kraber è sicuramente quello che più di tutti ha a più riprese causato discussioni in community. Soprattutto tra i professionisti, che lo hanno spesso additato come un’arma troppo forte.

Questo, almeno fino all’inizio della Stagione 13 quando, come potete leggere nel nostro ‘recap’ delle modifiche alle armi, il Kraber ha perso la possibilità di One-Shottare chiunque abbia un’armatura Viola, Dorata oppure Rossa.

Kraber su Apex Legends ancora fortissimo grazie ad un semplice trick

Nonostante questo importante depotenziamento, qualche giocatore è riuscito a trovare un modo per ovviare al nerf, rilasciando in questo modo il pieno potenziale di fuoco del Kraber.

Come i più esperti avranno sicuramente già capito, tutto ciò può essere possibile grazie allo Scudo Amplificato di Rampart, la cui parte superiore, oltre a bloccare la maggior parte dei colpi in entrata, potenzia quelli in uscita del 20%. Usandolo, il NERF al Kraber risulterà praticamente inesistente e potrete tornare a shottare i nemici con la facilità di sempre.

Sebbene il trick sia reso possibile solo da una Leggenda, potrebbe essere utile sbloccare ed iniziare ad utilizzare Rampart nel caso andiate spesso a caccia di Capsule Assistenza alla ricerca di un Kraber. Cosa ne pensate community? Lo sapevate? Come al solito la discussione è aperta!

Articoli Correlati: