30-30 Repeater, quanto è forte la nuova arma: “è la perfetta sintesi tra Longbow e G7 Scout”

30-30 Repeater, quanto è forte la nuova arma: “è la perfetta sintesi tra Longbow e G7 Scout”

Profilo di Stak
 WhatsApp

Molto presto sarà disponibile su Apex Legends una nuovissima arma, che verrà introdotta nella Season 8 insieme alla nuova leggenda Fuse. Stiamo parlando del fucile 30-30 Repeater, un semi automatico molto potente che giunge su Apex come l’arma più diffusa e popolare sul pianeta di origine di Fuse, Salvo.

Per usarla avremo bisogno delle munizioni pesanti (le Heavy, di colore verde scuro), e secondo quanto mostrato in un recente video su You Tube potremo disporre di ingenti quantità di danni, ben consapevoli che il 30-30 non verrà certo ricordato per essere una delle armi più veloci del gioco.

A svelare questi primi dettagli è stato lo youtuber Dazs, che in qualità di membro dell’EA’s Game Changer network ha avuto la possibilità di provare il fucile in anticipo, ed ha deciso di condividere tutti questi dati con i suoi follower. Tra le prime novità scopriamo ad esempio che l’arma ha un caricatore di 6 colpi, che può però essere esteso fino a 8, 10 e 12 colpi.

L’arma spara un colpo singolo e non è estremamente rapida tra un colpo e l’altro anche se questi assicurano un’ingente quantità di danni. Secondo quanto mostrato nel video, abbiamo infatti visto che i colpi assicurano il seguente numero di danni:

  • Colpi al corpo: 42/57 Danni per colpo
  • Colpi alla testa: 74/100 Danni per colpo

Per quanto riguarda gli allegati, oltre a vari tipi di calcio e munizioni sappiamo che avremo a disposizione diverse ottiche, sicuramente le seguenti: 1x, 2x, 3x, e 2x-4x.

Il video sul 30-30 Repeater

Secondo l’autore del video, l’arma è la perfetta sintesi dell’unione tra la G7 Scout ed il Longbow potendo disporre di più danni rispetto al primo, e di una maggiore velocità di fuoco rispetto al secondo.
Cosa ne pensate community?
Curiosi di provare questo nuovo particolarissimo fucile?
La discussione, come sempre, è aperta!

Articoli correlati: 

Apex Legends: Le ranked sono più difficili? ImperialHal spiega che in realtà è colpa nostra

Apex Legends: Le ranked sono più difficili? ImperialHal spiega che in realtà è colpa nostra

Profilo di Gosoap
 WhatsApp

Le recenti modifiche alle ranked su Apex Legends, arrivate insieme all’aggiornamento della Stagione 13, hanno sicuramente migliorato la situazione, ma c’è ancora una certa percentuale di giocatori che ha ritenuto opportuno notare come effettivamente sia diventato ora più difficile scalare.

In particolare, le lamentele della community si sarebbero concentrate sulla Solo-Queue, ossia per tutti quei giocatori che per mancanza di tempo (e compagnia) si buttano in ranked da soli per cercare di scalare nonostante l’inettitudine dei random.

Prima di continuare con la lettura, in caso ve le foste perse, CLICCANDO QUI potrete consultare il nostro articolo d’approfondimento in cui spieghiamo esattamente tutte le novità ed il funzionamento del nuovo sistema delle Ranked su Apex Legends.

Le ranked su Apex Legends sono sempre state difficili

Interrogato durante una recente diretta streaming sulla sua opinione sul nuovo sistema classificato del Battle Royale di Respawn, il noto professionista dei TSM ImperialHal ha spiegato il suo personalissimo punto di vista.

”Le persone si lamentano del fatto che è difficile salire di livello perché sono in coda da soli. Secondo me comunque è giusto avere un rank oltre il quale non puoi andare avanti da solo. Alla fine si tratta di un gioco di squadra, bisogna giocarci con altri due premade. Se non lo fai, ti stai imponendo un handicap da solo e giustamente non dovrai superare un certo rank.

Insomma, cosa ne pensate community? Siete d’accordo con l’opinione di Hal? Come al solito non mancate di farci sapere la vostra con un commento qui sotto, oppure sui nostri canali social. A questi potrete accedere usando i pulsanti che trovate ad inizio pagina.

Articoli Correlati:

 

Apex Legends, come si ‘countera’ la ultimate di Newcastle?

Apex Legends, come si ‘countera’ la ultimate di Newcastle?

Profilo di Gosoap
 WhatsApp

Apex Legends – L’ultimo arrivato agli Apex Games, Newcastle, ha già conquistato moltissimi giocatori con il suo playstyle basato sugli scudi e sul gioco di squadra e mano mano che i giorni passano, sempre più player decidono di usarlo nelle loro partite.

A questo punto, data la situazione, per cincere un maggior numero di fight e salire in classificata sarà necessario iniziare a capire come contestare l’ultimate di questa nuova Leggenda, sicuramente una delle abilità più forti del gioco, capace di ribaltare le sorti di un combattimento.

L’attesa per un counter sicuro non è arrivata in ritardo e a mostrarla ci hanno già pensato diversi utenti Twitter che hanno iniziato a ricondividere un contenuto cariato in origine su Reddit (CLICCANDO QUI il video originale).

Newcastle una vera spina nel fianco – Un giocatore di Apex Legends mostra come counterarlo

Come notato dall’utente Car0nix all’interno del video che potrete recuperare cliccando il link poco più in alto, Horizon potrebbe essere la scelta giusta quando si incontrano un gran numero di Newcastle in partita, soprattutto vista l’interazione particolare tra la sua ultimate e quella dell’eroe mascherato.

A quanto si apprende dalle immagini, pare che quando Newcastle si lancia per piazzare il gigantesco scudo fornito dalla sua ultimate in una zona in cui nelle vicinanze è presente la ultimate di Horizon, venga improvvisamente attratto dal centro di gravità, cosa che annullerebbe istantaneamente il piazzamento dello scudo.

Insomma, sicuramente un trick interessante che, sia che siate main Horizon, che stiate cercando di mainare Newcastle, sarà bene tenere a mente. Cosa ne pensate community? Come al solito non mancate di farci sapere la vostra con un commento qui sotto, oppure sui nostri canali social!

Articoli Correlati:

 

Apex Legends, numero di giocatori da RECORD in Stagione 13

Apex Legends, numero di giocatori da RECORD in Stagione 13

Profilo di Gosoap
 WhatsApp

Stagione 13 – Come ormai consuetudine nei giorni successivi al rilascio di una nuova Stagione su Apex Legends, il numero di giocatori da tutte le piattaforme sale a dismisura, tanto da arrivare con l’ultimo aggiornamento a rompere i suoi stessi record.

A partire dal tardo pomeriggio del 10 Maggio, i giocatori hanno infatti potuto finalmente mettere le mani su tutte le novità della Stagione 13 di Apex Legends, tra cui i cambiamenti a Passo della Tempesta, le nuove armi in rotazione e persino una nuova Leggenda di nome Newcastle.

I dati condivisi in queste ore sui social mostrano un interesse mai visto prima nel gioco, con tantissimi giocatori di ritorno dopo lunghe pause, ma anche un numero importante di nuovi player che hanno deciso di avvicinarsi per la prima volta al gioco.

Numeri record per la Stagione 13 di Apex Legends

Effettivamente, a giudicare dall’hype e dal numero di interazioni sui social prima del rilascio dell’aggiornamento, non sarebbe stato difficile aspettarsi questi numeri da record assoluto, che sebbene facciano riferimento solo all’utenza proveniente da Steam, non sono certo da sottovalutare.

Come mostrato nel grafico condiviso su Twitter (CLICCANDO QUI potrete vederlo integralmente), nelle ultime 24 ore sono stati registrati su Apex Legends un totale di quasi mezzo milione di utenti solo da Steam, 411.000 per la precisione, un numero che ha battuto il rilascio della Stagione 12 di quasi 30.000 giocatori.

Insomma, continueremo a vedere una crescita per il gioco anche con la Stagione 14? Il tempo saprà risponderci, ma per ora non dimenticate di farci sapere la vostra con un commento qui sotto, oppure in community!

Articoli Correlati: